Questo sito contribuisce alla audience di

Il Ginocchio

----------

Si tratta dell’articolazione più grande di tutto il corpo e, forse, la più complessa. Vi entrano in gioco l’estremità distale del femore con le sue due superfici articolari principali, dette condili, uno mediale e uno laterale, separati da una fossa detta intercondiloidea, più un ulteriore superficie posta anteriormente su cui si articola la rotula (o “patella”) e la porzione superiore della tibia, che presenta due superfici leggermente concave che accolgono i due condili del femore. Tutte queste superfici sono, naturalmente, dotate di un ampio rivestimento di cartilagine. Poiché le facce articolari non sono perfettamente combacianti, vi sono interposti due “spessori” cartilaginei, di forma (visti dall’alto) grosso modo semilunare: i famosi (e famigerati) menischi, uno mediale e uno laterale, uniti anteriormente da un legamento, detto trasverso. Vi sono numerosi ulteriori legamenti. tra cui i crociati, anteriore e posteriore. Il tutto, patella compresa, è avvolto dalla capsula, i cui ispessimenti formano, oltre ai crociati, i legamenti anteriori, posteriori e laterali, All’esterno si trova il robusto sistema muscolotendineo che sovrintende ai movimenti dell’articolazione, che subisce grandi sollecitazioni di carico e, oltre al ruolo nei movimenti dell’arto inferiore, partecipa in modo importante agli equilibri posturali dell’intero corpo.