Questo sito contribuisce alla audience di

Sovrappeso

Fattori a rischio

Le persone in sovrappeso o obese hanno una maggiore probabilità di sviluppare una malattia cardiaca o di andare incontro ad ictus , anche in assenza di altri fattori di rischio.
Infatti l’eccesso di peso obbliga il cuore ad un maggior lavoro.

Per ridurre il proprio peso è necessario

- modificare la dieta
- svolgere attività motoria

Una dieta ricca di frutta e verdura , associata ad un’attività fisica regolare , ma non intensa , può aiutare la maggior parte delle persone a ridurre il proprio peso corporeo e a mantenere nel tempo la perdita di peso.

Per una sana alimentazione è necessario che la dieta sia la più varia possibile, ma mai in eccesso.
Infatti la prima regola per dimagrire è : “mangiare meno” , cioè introdurre un numero minore di calorie. Pertanto dovrebbero essere evitati il più possibile i cibi grassi ed i fritti.

L’American Heart Association raccomanda anche di non assumere più di 2,4 grammi di sodio al giorno, limitando pertanto l’assunzione di cibi salati. Il sale infatti favorisce a livello renale il riassorbimento dei liquidi.

Per combattere i sensi di fame può essere sufficiente bere un po’ d’acqua, o mangiare un poco di frutta.
E’ consigliabile stare lontani dalla cucina tra un pasto e l’altro, per non indurre in tentazione.

L’aver sempre fame potrebbe essere una manifestazione di stress. Può pertanto essere utile dedicare del tempo ad hobby o sottoporsi a tecniche rilassanti o meditative.
I farmaci anti-fame dovrebbero essere riservati solo a persone obese ; non sono adatte alle persone in sovrappeso.

La seconda regola per dimagrire è: “aumentare il consumo di calorie”.
Sono raccomandati gli esercizi aerobici ( camminare , nuotare ) da svolgere in modo moderato per 30-60 minuti , 3-4 volte alla settimana.

L’esercizio fisico oltre ad indurre il consumo di calorie , aiuta a ridurre la tensione nervosa , e provoca inoltre una riduzione dei livelli pressori , ha un effetto ipoglicemizzante ed ipocolesterolemizzante.

Un modo assai semplice per misurare il proprio peso corporeo è fornito dal calcolo dell’indice BMI ( indice di massa corporea). L’indice di massa corporea ottimale dovrebbe essere inferiore a 25.
Il BMI si ottiene “dividendo il peso per l’altezza al quadrato”.
Esempio: una persona alta 1,75 m e di 75 kg di peso ha un BMI di 23,5 , entro la norma.