Questo sito contribuisce alla audience di

Il fumatore di pipa!

.....

Chi fuma la pipa compie tutta una serie di gesti che non sono richiesti ai semplici fumatori di sigarette. Si tratta per i primi di un vero e proprio rituale che permette loro di offrire all’interlocutore un’immagine di sé quali persone calme, pazienti, meticolose, riflessive, perfino sagge. In realtà colui che fuma la pipa approfitta del lungo rituale dell’accensione per guadagnare tempo! Tempo che gli è necessario per riflettere e quindi preparare le sue risposte. Sono sempre più numerose le persone che utilizzano la pipa quale strumento, come se si trattasse di un prolungamento della mano. Si può brandire la pipa dirigendola verso l’interlocutore nel momento in cui si intende dare più forza a un ragionamento; si può utilizzare la pipa per indicare un oggetto lontano; se poi il fumatore si strofina la guancia con la mano che regge la pipe accentuerà in tal modo la propria espressione dubitativa. Quando si tiene la pipa fra i denti risulta ovviamente difficile parlare, si tratta quindi di un ulteriore trucco per prendere tempo e riflettere meglio. Certi fumatori di pipa sanno giocare bene con questo accessorio tanto che esso diventa uno strumento di comunicazione, una vera e propria appendice del corpo.
In base alle osservazioni cui sono stati sottoposti gli adepti della pipa e quelli delle sigarette, sembrerebbe persino che queste due categorie di persone siano caratterizzate da due tipi diversi di intelligenza. I primi sarebbero dunque dotati di un intelligenza astratta, vale a dire di una capacità di vedere il proprio pensiero proiettato nel tempo e nello spazio, mentre i secondi avrebbero un’intelligenza concreta, sentirebbero cioè il desiderio costante di ricollegare il proprio pensiero a situazioni reali per attribuirgli concretezza. Questa particolarità non può che contraddistinguere personalità diverse. I fumatori di pipa sono abili nel coinvolgere e affascinare l’interlocutore ancor prima di avere esposto per esteso le loro idee mentre i secondi si soffermano a lungo su minuziose spiegazioni prima di passare al punto seguente della loro esposizione.