Questo sito contribuisce alla audience di

Come scegliere un prodotto solare sicuro?

Info importanti...

Scaffali pieni di solari, tutti più o meno simili, tutti a promettere le stesse cose: protezione, pelle giovane e idratata. Le etichette riportate sulle creme solari in commercio riportano le normative sui cosmetici e contengono per legge ogni informazione utile, che tuttavia bisogna saper leggere. Un buon prodotto solare (vedi lo speciale L’ABC dell’abbronzatura) deve avere sia un fattore di protezione contro i raggi ultravioletti B sia contro gli UVA (i responsabili di allergie, invecchiamento cutaneo e comparsa di macchie sulla pelle).

La presenza di questi filtri deve essere indicata dalle sigle, chiaramente visibili sulla confezione, SPF (Sun Protecting Factor) per la protezione dagli UVB e PPD (Persistent Pigment Darking) per gli UVA. I fattori di protezione per i due tipi di filtro sono differenti: per una buona qualità del PPD è necessario che il suo valore sia pari a un terzo rispetto al valore del SPF. In ogni caso gli esperti dell’Istituto superiore di sanità affermano che un buon filtro solare dovrebbe avere un fattore di SPF di almeno 15, dovrebbe essere fotostabile, e resistente all’acqua.