Questo sito contribuisce alla audience di

Mare e montagna a misura d’anziano

Salute e prevenzione

Le persone anziane spesso scelgono di andare in vacanza al mare o in montagna per evitare di soffrire il caldo estivo in città.
Ecco alcuni consigli utili e accortezze da seguire per evitare spiacevoli inconvenienti:
se andate in vacanza al mare:

è bene scegliere i mesi meno caldi, maggio-giugno, settembre-ottobre;
evitate di uscire di casa nelle ore più calde, preferendo il mattino presto oppure il tramonto;
fate attenzione alla disidratazione, è opportuno programmare momenti della giornata in cui bere: la carenza di liquidi nell’organismo può avvenire anche in assenza di sete;
se, invece, andate in montagna:

scegliete un luogo che non superi gli 800-1000 metri d’altezza, poiché l’organismo, a causa della ridotta presenza di ossigeno, ha più difficoltà ad adattarsi. A 1000 metri d’altezza la pressione parziale di ossigeno nel sangue diminuisce del 10-15%, provocando un aumento del battito cardiaco e una respirazione più rapida. Questa situazione può dare problemi a tutti gli anziani, in particolare ai cardiopatici.