Questo sito contribuisce alla audience di

Il caso Letizia Teglia

La ragazza di Torino, ipovedente, è svanita nel nulla il 30 agosto del 1995.Ecco un altro caso di donne scomparse a Torino.

Letizia Teglia, di 24 anni, è svanita nel nulla il 30 agosto del 1995. La ragazza abitava con i genitori a Borgaro Torinese ed era afflitta da un grave problema fisico: aveva quasi del tutto perso la vista. Nonostante il suo handicap Letizia lavorava come centranilista presso il tribunale dei minori di Torino ed era fidanzata con un ragazzo conosciuto nella scuola per ciechi. Quel giorno, come ogni giorno, la ragazza era uscita dall’ufficio ma, prima di recarsi a casa, si era recato presso l’ospedale di Rivoli per un controllo. Per rientrare a casa doveva prendere un paio di autobus.

L’ultima volta che è stata vista era ad una fermata di pullman. Erano le 18, 30. Da quel momento Letizia è stata “inghiottita”. Di lei nessuna traccia. Le indagini non hanno portato a nulla. Nel 2003 il caso viene riportato alle cronache grazie alla trasmissione “Chi l’ha visto” di Rai 3. Durante la puntata speciale la madre di Letizia, Angela Teglia, ha dichiarato che la figlia era stata rapita, non credendo alla tesi dell’allontamento volontario: Letizia non aveva portato nulla con se, niente soldi, niente documenti, niente abiti. Secondo la madre la ragazza era felicissima e viveva in armonia con i genitori. Presto sarebbe andata in ferie e si stava preparando.

La mattina della sua scomparsa sembra che Letizia si sia sentita al telefono con il fidanzato. Dall’ospedale di Rivoli ricordano che la ragazza era stata vista circa dopo un’ora dalla visita, alla fermata per l’autobus molto lontana dall’ospedale. Forse qualcuno l’aveva accompagnata? La ragazza si muoveva in un modo autonomo ed era abituata anche a fare lunghe passeggiate. Non era la prima volta che andava da sola a Rivoli e a quella fermata poteva essere arrivata anche a piedi.Schiva e riservata non accettava passaggi da sconosciuti. Secondo la madre Angela le indagini non sono state appropriate e non ci sono stati riscontri e risposte esatte. Sui vari avvistamenti e sui particolari emersi dopo qualche mese le indagini sono state superficiali. Se fosse vera la tesi del rapimento chi potrebbe essere l’autore? E perchè.

Lucia Criscuoli

Foto: Letizia Teglia all’epoca della scomparsa

Altri casi di donne scomparse Torino Cronaca

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati