Questo sito contribuisce alla audience di

Ritrovata la testa di Luisa De Leo

E' della donna uccisa e fatta a pezzi con il marito, Aldo Donegani, la testa ritrovata qualche giorno fa.














BRESCIA - L’ esame del dna ha confermato che la testa trovata nei giorni scorsi in una località boschiva di Provaglio d’ Iseo appartiene a Luisa De Leo. La donna è stata uccisa e fatta a pezzi con il marito Aldo Donegani nell’ estate del 2005. La sua testa non era mai stata ritrovata.

Quella del marito era stata, invece, trovata il 22 gennaio scorso, poco lontano da dove due cercatori di funghi, nei giorni scorsi, hanno notato il cranio risultato ora essere della donna. La notizia si è appresa durante l’ udienza odierna del processo che si sta celebrando nei confronti di Guglielmo Gatti, il nipote dei due coniugi, arrestato con l’ accusa di essere la persona che li ha uccisi e fatti a pezzi.

Stamane l’ udienza è ripresa con la deposizione dei due cercatori di funghi che hanno trovato la testa di Luisa De Leo. Oggi, se non fosse stata trovata la testa della donna, era prevista la deposizione di Guglielmo Gatti che è stata invece rinviata al 29 gennaio prossimo. (ANSA)








Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati