Questo sito contribuisce alla audience di

La Ghee

o burro chiarificato alimento essenziale nella cucina indiana, per il suo sapore ben si combina ai piatti e puo' essere sostituito nelle diete ipocaloriche con olio di semi

IL GHEE o burro chiarificato

la vita dei villaggi indiani si basa sulla terra e le mucche, ma perfino nelle aree urbane quasi tutte le famiglie preparano in casa il burro fresco e il ghee una volta alla settimana.

Da un litro di panna si ottengono 570-795 g di burro. Se utilizzate panna fresca il latticello che rimane sarà dolce, se usate panna stagionata sarà acido, ed entrambi  possono essere impiegati nella preparazione di pane e tartine, di alcune zuppe e in bevande di frutta. 

Il ghee non e’ altro che  un burro tanto chiarificato che può essere usato anche per friggere. Non contiene assolutamente le sostanze solide del latte e quindi può essere conservato anche fuori dal frigorifero. Il ghee ha un sapore di noci molto particolare e se riuscite a trovare un negozio indiano acquistate quello già pronto. L’Olanda ne importa grandi quantità, che i negozi indiani acquistano e poi confezionano nelle loro bottiglie. Se non riuscite a trovarlo, potete farlo da voi.

Prendete 450 gr/2 tazze della migliore qualità di burro, mettetelo in una pentola dal fondo spesso e fatelo sciogliere a fuoco basso. Appena incomincerà a sobbollire, fatelo cuocere a fuoco lento per altri 45 minuti il tempo dipende però
dalla
quantità d’acqua che contiene il burro), o comunque fino a quando la panna diventera’ scura e si attaccherà ai lati o si depositera’ sul fondo.

Dato che si deve far evaporare tutta l’acqua senza pero’ bruciare il burro, state attenti soprattutto al termine della cottura.

Filtrate poi il ghee attraverso quattro stati di tela.

Il ghee fatto in casa deve essere conservato in frigorifero e coperto.

Ultimi interventi

Vedi tutti