Questo sito contribuisce alla audience di

"Picnic" spuntino primavera

Primo Maggio fuori porta, in campagna, al mare, in pineta o in montagna. E’ tempo di gita dopo le lunghe piogge invernali. Allora non ci resta che preparare un pic nic. Innanzitutto è[...]

Primo Maggio fuori porta, in campagna, al mare, in pineta o in montagna. E’ tempo di gita dopo le lunghe piogge invernali.
Allora non ci resta che preparare un pic nic. Innanzitutto è l’occasione per fare fuori i reduci del frigorifero. Ovvero quei prodotti non ancora scaduti ed integri che resitono nella nostra dispensa. Tonno, uova, salmone, maionese, wustell, formaggi, salumi, verdure per insalata.

Vediamo allora cosa possiamo preparare per un pranzo all’aria aperta senza accendere un fuoco, ma portandosi tutto pronto da casa. Così ci godiamo una giornata di riposo sia che partiamo per il mare, campagna, montagna o pineta.


Dentro il cesto: uova sode con un pò di bottarga, oppure con pezzettini di alici o acciughe. O anche una frittata.
Pomodori: i prezzi sono abbassati, iniziano a trovarsi dei pomodori, ancora di serra, a buon prezzo e saporiti. Io alcuni li preparerei tagliati a dadini con aglio, prezzemolo ed olio, pronti per un pò di bruschetta.

Sedano, finocchi e ravanelli, per improvvisare un pinzimonio all’aria aperta , con olio extra , pomodori secchi tagliati sottile e qualche oliva.

Se non ci sono fabici anche qualche favetta fresca da assaporare con cipolla o prosciutto.

Pane: è sicuramente l’aspetto più importante. Io direi di passare da un buon fornaio la vigilia della gita e comprare un pò di pane tipico - al sesamo, di semola, con le olive, di ricotta, con le cipolle.

Salumi: un paio di etti di prosciutto crudo stagionato, ancora non fa caldo, tagliato un pò grosso. Una salsiccia di cinghiale.

Per concludere Salmone con rucola. Per formaggio un pezzo di pecorino ed una treccia di mozzarella. Carciofini e cipolline sott’olio.
Magari una insalata di riso con verdure saltate in padella: melanzane, peperoni, cipolle e zucchine.

Una bottiglia di vino e un paio di acqua.
Una bella crostata di mele.
Una macedonia di frutta mista di stagione.

Rispettiamo l’ambiente: non dimenticatevi i tovaglioli, una tovaglia, piatti, bicchieri, posate ed un sacchetto per i rifiuti. Lasciamo il posto pulito.

Ultimi interventi

Vedi tutti