Questo sito contribuisce alla audience di

X Factor 3: la sesta puntata

Ok va bene rinnovare il cast periodicamente con l’introduzione di concorrenti (di Morgan) a scadenza ma eliminare due “regolari” come il Luana biz e Francesca (l’unica in grado di[...]

Skin giudice a X Factor 3

Ok va bene rinnovare il cast periodicamente con l’introduzione di concorrenti (di Morgan) a scadenza ma eliminare due “regolari” come il Luana biz e Francesca (l’unica in grado di ballare e cantare insieme in maniera decente) mi sembra davvero troppo… al limite insieme ai L.b. potevano uscire che so… Sofia o Damiano che vedrei meglio in uno sceneggiato tratto da un’opera a caso di Dickens.

Detto questo la puntata ha avuto poche sorprese, bella la prima parte con Skin come giudice dopo l’esibizione degli Skunk Anansie. E concordo con cosa ha scritto Cristiana Danila Formetta: “Finalmente ho visto a X Factor una pettinata come si deve!“.

Come al solito ineccepibile Marco (nonostante quelle sopracciglia che farebbero impressione pure a Dario Argento) con un’esibizione “aerea” di Ashes to ashes di David Bowie.

Insieme a lui, eccezionale anche Chiara che si è presentata con un medley dei Pink Floyd e dimostrando ancora una volta la sua vocazione di “strumento” nelle mani del Padrin… ehm di Morgan.

Splendida esibizione anche quella dell’eliminata Francesca sulle note di K.T. Tunstall con tanto di ritmo dettato dai tacchi dei ballerini. Bernando Provenz…ehm Marco Castoldi durante il suo giudizio cita Dante, saluta una disabile di nome Francesca che gli ha scritto… ci mancava solo che leggesse la mano a Claudia Mori e svenisse come Maurizia Paradiso e saremmo stati a posto con le gag fuorvianti.

Menzione speciale alle Yavanna per la loro performance sulle note de La vie en rose (da Edith Piaf alla versione postmoderna di Grace Jones) è stata eccellente, particolare e ben costruita anche nella messa in scena.

Da tenere d’occhio la nuova entrata Cristiana, se Totò Riin..ehm Morgan si deciderà a darle dei brani più contemporanei potrebbe rivelarsi una proposta interessante. Vedremo.

Pessime, noiose e inutili le esibizioni di: Damiano, degli eliminati Luana biz e di Sofia (irritante come pochi).

Esibizione “valeriana prima di andare a letto”: Silver, noto anche come il giovinetto efebico amato da Morgan (Petronio avrebbe adorato).

ARCHIVIO:

QUI la cronaca della prima puntata.

QUI la cronaca della seconda puntata.

QUI la cronaca della terza puntata.

QUI la cronaca della quarta puntata.

QUI la cronaca della quinta puntata.

Le categorie della guida