Questo sito contribuisce alla audience di

Sigur Rós: il video di Glósóli

«Devo prenderli tutti se iniziano a superare la scogliera - voglio dire se stanno correndo e non guardano dove vanno devo uscire da qualche parte e catturarli. Questo è quello che faccio tutto il[...]

Sigur Rós: il video di Glósóli

«Devo prenderli tutti se iniziano a superare la scogliera - voglio dire se stanno correndo e non guardano dove vanno devo uscire da qualche parte e catturarli. Questo è quello che faccio tutto il giorno. Sono stato solo il cacciatore nella segale e tutto.»

Da questo meraviglioso frammento tratto dal capolavoro Il Giovane Holden dello scomparso J.D. Salinger prende vita il concept del video di Glósóli dei Sigur Rós (che in italiano potremmo tradurre come Immortale ma che ha un’assonanza anche con Glowing Sun: Sole Splendente), un piccolo capolavoro girato da Arni&Kinski nel dettaglio: Stefán Árni Þorgeirsson e Sigurður Kjartansson (Siggi Kinski) duo di registi islandesi dal sapiente e formalissimo talento di cui abbiamo parlato in merito al video dei Sigur Rós Viðrar vel til loftárása.

Il video racconta la storia di un piccolo tamburino (quasi un fragile pifferaio magico) che chiama a raccolta altri bambini vestiti in abiti islandesi d’antan attraverso diversi luoghi in Islanda, nel fiabesco e programmaticamente ambiguo finale i bambini corrono lungo le pendici di una ripida scogliera per saltare dal punto più alto e nuotare felici e sicuri tra le nuvole. Solo del più piccolo tuffatosi a bomba non conosciamo l’esito del salto celato dai primi piani dei bambini in volo e dalla visione aerea e libera di quello che essi hanno lasciato lontano da sé o forse ciò verso cui stanno volando: una sorta di felice e utopica isola che non c’è.

Alla visione del video credo sia opportuno precedere la lettura di un’altra meravigliosa citazione questa volta dalla poesia di Robert Burns da cui è nato il titolo originale del Giovane Holden (The Catcher in the Rye):

« Se uno trova uno
Che avanza tra la segale,
Se uno bacia uno
Bisogna che qualcuno pianga? »

nota a piè di pagina: Glósóli è tratto dal quarto album dei Sigur Rós Takk… del 2005.

Le categorie della guida