Questo sito contribuisce alla audience di

The Informers. Vite oltre il limite di Gregor Jordan (2009)

Nonostante lo stesso Bret Easton Ellis abbia collaborato alla sceneggiatura la riduzione cinematografica della raccolta di racconti Acqua dal sole (da noi in ristampa da Einaudi) risulta un film[...]

The Informers. Vite oltre il limite di Gregor Jordan

Nonostante lo stesso Bret Easton Ellis abbia collaborato alla sceneggiatura la riduzione cinematografica della raccolta di racconti Acqua dal sole (da noi in ristampa da Einaudi) risulta un film incompiuto, monco e poco coraggioso. The Informes. Vite oltre il limite poteva essere una grande occasione per riproporre al grande pubblico i primi esperimenti narrativi minimalisti di Bret Easton Ellis ma si è rivelato invece un susseguirsi di materializzazioni visive a metà (nonostante la scenografia e i costumi siano decisamente ineccepibili), dialoghi devitalizzati e intertestualità negata.

Non rimane niente del “limite” evocato dal titolo, sia esso sessuale, sanguinolento piuttosto che silente (e per questo ancor più capace di deflagrare fino alla morte) presente invece nella raccolta di racconti. A nulla è servita la presenza di Mickey Rourke (da queste parti lo si ama incondizionatamente dopo il suo ritorno in The Wrestler), di una sfattissima e nevrotica Kim Basinger e della stupenderrima Winona Ryder: la pellicola rimane un frustrante ronzio privo di coraggio.

Unici ad essersi riusciti ad avvicinare il loro frammento allo spirito minimalista del libro sono Chris Isaak e Lou Taylor Pucci nei rispettivi ruoli di Les e Tim Price, padre e figlio in vacanza alle Hawaii per ricucire un rapporto ormai inesistente e senza ritorno dietro al quale si nasconde il paradigma di un’intera gamma di dolori appena intravisti sotto la superficie della pelle perfettamente abbronzata.

Merita menzione la presenza “altra” dello scomparso Brad Renfro qui nei panni di un portiere tracagnotto e ricco di illusioni e quella della meravigliosa Amber Heard nel ruolo di Christie: angelo caduto e incarnazione di un decennio edonista (quello degli anni 80) violentato dallo spettro della malattia…

Le categorie della guida