Questo sito contribuisce alla audience di

Goldfrapp: il video di Alive

Il nuovo disco dei Goldfrapp - duo inglese che ha abbandonato i boschi fairy e allucinogeni per portare a noi il verbo dello scaldamuscolo e del body sgambato - torna con Alive il secondo estratto dal[...]

alive goldfrappIl nuovo disco dei Goldfrapp - duo inglese che ha abbandonato i boschi fairy e allucinogeni per portare a noi il verbo dello scaldamuscolo e del body sgambato - torna con Alive il secondo estratto dal loro ultimo disco Head first promosso da un video che più avant-pop non si può. Immaginate che nella palestra di Olivia Newton John ci siano un gruppo di Goth invece che dei grassoni ricoperti di sudore da trasformare in atletici feticci anni Ottanta, aggiungete un set fluo-esoterico con tanto di pentacolo al neon e vampire in body di lycra e fate officiare il tutto a una Allison Goldfrapp post Guerre Stellari: otterrete il concept di Alive.

Allison ha dichiarato di aver chiamato a sé il duo di videomakers Legs dopo aver visto il video di Florence and the Machine Dog Days Are Over che hanno creato per lei uno straniante set all-in-one-day con tanto di vampire sozze di sangue glitterato. Non a caso la copertina del primo album di remixes dei Goldfrapp recita in maniera programmatica: We are glitter.

A completare l’allure 80s e avantpop del video ci ha pensato il direttore della fotografia Ross McLennan che ha sperimentato diverse nuances e fluorescenze che conferissero al video la giusta attitudine straniante e pop:

Le categorie della guida