Questo sito contribuisce alla audience di

Recuperi: I redivivi di Herbert J. Leder (1967)

Recuperiamo un classico b-movie: I redivivi di Herbert J. Leder con un granitico Dana Andrews.

Recuperi: I redivivi di Herbert J. Leder (1967)Recuperato grazie a una segnalazione di «Nocturno Magazine» per gli amanti dei B movie più weird dedicati al filone nazista - basati sulla ormai topica bramosia di ascesa del IV Reich - ecco I Redivivi (titolo originale: The Frozen Dead) che narra le vicende del dottor Norberg fuggito in Inghilterra dopo la fine della Seconda guerra mondiale con una collezione di corpi di importanti gerarchi nazisti conservanti criogenicamente (tipo i Findus). Il nostro desidera riportarli in vita per scatenare un nuovo conflitto bellico.

Perché il suo (proverbiale) folle piano abbia successo Norberg deve procurarsi un cervello in buono stato. Farà al caso suo Elsa - amica della nipote Jean - malauguratamente giunta nella sua dimora. In un tripudio di improponibili macchine ibernatrici, teche per conservare in vita cervelli e teste, alambicchi e strumenti chirurgici (tutti strumenti donati al film dal protagonista Dana Andrews) il piano di Norberg verrà sventato grazie ai poteri telepatici sviluppati dalla testa mozzata di Elsa (sic!) in grado di comunicare con l’amica Jean artefice finale della sconfitta dello zio.

Scena (s)cult: Jean e la polizia trovano finalmente il laboratorio di Norberg, recuperano la testa viva di Elsa che guardandoli urla: «SEPPELLITEMI!»

Trailer originale de I redivivi:

Le categorie della guida