Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • My best friend's birthday di Quentin Tarantino (1987)

    Recuperiamo il primo film (rimasto incompiuto) di Quentin Tarantino: My best friend's birthday in cui il regista recita nel ruolo dello spassosissimo Clarence, amico fin troppo premuroso e grande appassionato di Elvis Presley.

  • Una vita al massimo di Tony Scott (1993)

    Recuperiamo il secondo episodio della Trilogia Pulp di Quentin Tarantino: Una vita al massimo con una giovanissima Patricia Arquette e con l'immenso Christopher Walken nel ruolo del mafioso siciliano Vincenzo Cocotti.

  • A febbraio il nuovo disco di David Lynch

    David Lynch annuncia l'uscita del suo nuovo disco - anticipato dal già amatissimo singolo Good Day Today I Know - per fine febbraio ma il titolo rimane top secret.

  • Pink Flamingos di John Waters (1972)

    Recuperiamo la pellicola più violenta e eversiva di John Waters: Pink Flamingos con Divine, Mink Stole, Edith Massey e tutta la fantasmagorica gang terroristico-cinematografica dei Dreamland.

  • Darkened Room di David Lynch (2002)

    Riscopriamo Darkened Room: cortometraggio assai perturbante girato con la tecnica video digitale da David Lynch in cui recitano le screem queen Jordan Ladd e Cerina Vincent.

  • Il grande Lebowski dei fratelli Coen (1998)

    Il Grande Lebowski è il grande capolavoro dei fratelli Coen nonché il loro film più venerato (c'è un festival dedicato che si svolge ogni anno nel Kentucky nonché una religione ispirata al "Drugo" il protagonista). Scopriamone insieme le istanze squisitamente avantpop.

  • Registi Avantpop: Alejandro Jodorowsky

    Andrea Bruni scrittore, critico cinematografico (ma lui preferisce essere definito "spalatore di nuvole") e blogger ci spiega chi è l'immenso Alejandro Jodorowsky, scrittore, sceneggiatore e regista di capolavori quali El Topo e La Montagna Sacra.

  • A morte Hollywood di John Waters (2000)

    Tutto ciò che è al di fuori del mainstream è terrorismo? La risposta nel cult movie del maestro John Waters "A morte Hollywood" con Stephen Dorff e Melanie Griffith.

  • Polyester di John Waters (1981)

    Andrea Bruni racconta Polyester pellicola avanguardistica di John Waters con Divine nel film della sua vita.

  • Fargo dei fratelli Coen (1996)

    Fargo pellicola e cult assoluto dei fratelli Coen ha alla base del suo successo l'esperienza di tre attori straordinari come William H. Macy, Steve Buscemi e Frances McDormand che per il ruolo di Marge Gunderson ha vinto l'Oscar come migliore attrice protagonista.