Questo sito contribuisce alla audience di

Ragioni psicologiche del Fem Dom, SMBD...

Quali sono le ragioni che portano al Fem Dom, bdsm, sm, Dominazione/sottomissione o sadomasochismo? Analizziamole insime con l'aiuto di BDSM italia...

Lo scambio di potere erotico è meglio conosciuto come bdsm, sm, Dominazione sottomissione
o sadomasochismo, ma questi termini sono troppo limitati, incorretti e troppo
spesso confusi con degli stereotipi e con delle forme di malattie mentali è per
questo che preferiamo il termine “scambio di potere erotico”.

Lo scambio di potere
erotico può prendere qualsiasi forma all’interno di una relazione tra due persone.
Da piccole cose quali il bendare il proprio partner quando si fa l’amore fino
alla dedizione completa, 24 ore al giorno e 7 giorni alla settimana o persino
alla marchiatura a fuoco sul corpo.

Le modalità dipendono dal tipo di fantasie,
situazioni o limiti stabiliti dalle persone coinvolte a patto che siano consenzienti
ed informate, in condizioni di sicurezza, in condizioni di piene facoltà mentali
e volontariamente.

Se uno o tutti di questi elementi mancano, si tratterà di abuso
e non di scambio di potere erotico. Lo scambio di potere erotico richiede un ambiente
specifico, che possiamo chiamare biosfera. Ciò che si richiede è una sana relazione,
onesta e sincera, intensa ed aperta alla comuniczione, alla fiducia ed a molta
comprensione reciproca.

Una mente aperta, molto amore, cura ed un certo ammontare
di creatività. Le persone spesso si chiedono: cosa c’è che non va con il sesso
normale? Perchè aggiungere altre cose come lo scambio del potere.

Anche se non
c’è nulla di sbagliato con il sesso normale, ci sono persone che voglio trarre
di più dalle loro relazioni. Forse vogliono trarre di più dalla vita. Queste sono
le persone che identificano l’elemento del potere, che esiste in ogni relazione,
e cominceranno a lavorarci, giocarci, esplorarlo e sperimentarlo.

Consegnare potere
al proprio partner può essere un’immensa sensazione erotica. Essere legati, relativamente
inermi ed essere lanciati dal proprio partner verso le proprie fantasie e sogno
- alcuni sottomessi lo chiamano subspazio - può essere elettrizzante, rilassante
e rivelatore allo stesso tempo.

Il dolore, il solletico e tutti i tipi di altri
impulsi - quando vengono somministrati con cura e sapienza - possono pompare le
endorfine, regalando la stessa sensazione che gli sport possono dare agli atleti.
Il partner dominante sentirà che l’adrenalina scorre liberamente regalando sensazioni
molto potenti ed intense e, allo stesso tempo, emozioni di affetto.

Le persone
che praticano lo scambio di potere erotico non ne hanno bisogno per raggiungere
l’orgasmo, ciononostante hanno bisogno che l’elemento del potere sia presente
ed usato nell’ambito della relazione. Sta a noi stessi decidere cosa fare. Non
c’è bisogno di copiare gli altri. Non è nemmeno necessario essere d’accordo con
quello che fanno gli altri. Si tratta di esplorare i confini della propria mente
ed immaginazione in un ambiente sicuro. Per molte persone lo scambio di potere
erotico non si riduce al sesso, ma è uno stile di vita. La maggior parte delle
persone che lo praticano lo vivono come qualcosa di molto personale, qualcosa
che appartiene a loro.

Per molti è un modo di esprimere se stessi.

Sentimenti ed emozioni in relazione allo scambio di potere erotico sono spesso
scoperti molto presto, alle volte anche prima delle pubertà, comunque essi possono
emergere o svilupparsi anche in momenti successivi. Spesso le persone che scoprono
questi sentimenti in loro stessi dopo aver attraversato un periodo difficile della
vita, come un divorzio.

Questo è probabilmente causato dal fatto che certi eventi
inducono le persone a valutare tanto la propria persona che l’ambiente in cui
vivono. Nel contesto dello scambio di potere erotico, questi sentimenti avranno
quasi sempre delle connotazioni sessuali e potrebbero coincidere con il generale
sviluppo delle sessualità della persona.

E’ essenzialmente a questo stadio che
questi sentimenti non presentano di solito connotazioni esplicitamente dominanti
o remissive, ma piuttosto in relazione ad uno scambio di potere di carattere generale.
Propensioni alla dominazione od alla sottomissione possono, e probabilmente, coesistono
nella stessa persona ed eventualmente (con l’eccezione di coloro che alimenteranno
ambedue gli aspetti del loro carattere - switches - ) troveranno la propria
direzione.

Per essere precisi, nessuno è dominante o sottomesso al 100%. Ciò che
si evolve è una tendenza a crescere verso una o l’altra direzione della scala,
verso la dominanza o la sottomissione. L’ordine di grandezza che questi sentimenti
di dominazione o sottomissione possono avere differisce da persona a persona.

Non è chiara la motivazione che causa queste differenze durante lo sviluppo, anche
se aspetti come l’educazione, la libertà di pensiero, la creatività, le origini
e la religione sembrano avere una certa influenza. Sfortunatamente, una storia
di abuso può alle volte costituire un fattore determinante.

Link correlati