Questo sito contribuisce alla audience di

la moda sempre più fetish....

Piccoli dettagli inseriti su abiti classici, tacchi a spillo vertiginosi e spacchi azzardati suggeriscono l’idea di una donna viziata e viziosa alla Betty Page. L’erotismo, la sensualità, il gusto del proibito, il gioco della seduzione: ecco gli ingredienti della cultura fetish.

Master, slave e switch sono i protagonisti di un mondo dove tutto è concesso, dove la parola osare è routine, dove la perversione può arrivare oltre i confini del proibito.
Le modelle della fetish fashion, belle e formose, indossano cinte con anelli, biancheria con rete e borchie, stivali a punta sopra il ginocchio, scarpe aperte con tacco trasparente e smalto rubino, maschere alla cat-woman coordinate con corpetto e slip con cerniere.
I colori sono nero, rosso e bianco, ma non mancano azzurro, viola e verde acido per chi ama il cyber-style e la brillantezza delle tinte audaci.

Tra le case di moda più rappresentative del trend, House of Harlot (www.house-of-harlot.com) è senza dubbio la più affermata grazie alla collaborazione con la maison Dior , con Thierry Mugler e con star come il trasgressivo Marilyn Manson e le Spice Girls che in più di una occasione hanno indossato abiti in pvc made in Harlot.

Femminili ed aggressive le creazioni della maison olandese Demask (www.demask.com) che ha aperto i suo sex-shop tra Amsterdam, Monaco, Norimberga, Repubblica Ceca e New York e che intende espandersi in altri paesi entro i prossimi due anni. Appena uscita sul mercato l’audace ” Mistress Collection” con capi sexy e provocanti per il gioco delle parti.

Le collezioni hard più ‘in’ vengono proposte durante eventi come il ‘Torture Garden’ (kermesse mensile) o il ‘Rubber Ball’ (previsto per il prossimo 4 ottobre) a Londra, dove la creatività e la sensualità si mescolano per creare abiti-costume e serate davvero spettacolari con tanto di dark-room a bordo passerella.

Protagonisti delle due manifestazioni londinesi costumi ottocenteschi in pvc, scomodi tubi per respirare su maschere post-nucleari dai colori brillanti, capelli e posticci in fili di rubber, piercing e tattoo, costruzioni metalliche e reggiseni con punte particolari fanno sembrare le audaci manette e l’intrigante frustino da cavallerizza dei giocattoli per bambini.
Novità assoluta il latex, uno speciale spray che si spalma sulla pelle creando sul total nude-look nuove e sexy Cenerentole con abiti destinati a durare una sola sera e che non conoscono stagioni di moda.

Link correlati