Questo sito contribuisce alla audience di

Makar Sankranti : Festival di Pongal

14 - 15 gennaio 2006. Il sole comincia il suo percorso nell'emisfero nord, passando dal tropico del Cancro al tropico del Capricorno....

La festività nazionale  Makar Sankranti  cade nel momento in cui il sole comincia il suo viaggio nell’emisfero nord,  passando dal Tropico del Cancro al tropico del Capricorno, Makar. In questa data il giorno e la notte hanno la stessa durata. 

Il periodo viene considerato di buon auspicio ed è festeggiato al nord come Lohri e al sud come Pongal.

Surya, il dio Sole, percorre i cieli con il suo carro trainato dalle sette cavalle e guidato dal cocchiere Aruna.

Il carro a una ruota simbolizza l’anno e, i 12 raggi, i mesi. Le sette cavalle simbolizzano i giorni della settimana.

Nell’India del Nord, il mattino dell’hindu inizia con l’immersione sacra nel Gange e offrendo con devozione l’acqua al Sole.

Turbe di devoti si riuniscono ad  Allahabad, nell’Uttar Pradesh  dove il fiume Ganga (il Gange) si unisce con la Yamuna e la mitica Saraswati. Qui in periodi ciclici si attua il MahaKumbhaMela, il grande pellegrinaggio che termina appunto nella confluenza dei tre fiumi.

Nel Punjab si bruciano falò e si mangiano dolcetti fatti di melassa, noccioline e semi di sesamo. Dolci energetici che hanno il compito di tener lontano il freddo dell’Inverno. Il sesamo è protagonista della festa in tutto il paese. 

In Gujarat, ad Ahmedabad,  è tradizione far volare aquiloni sia nelle città sia nei villaggi i cui cieli si riempiono di colori, mentre ci si scambia piccoli regali.

Anche nel West Bengala migliaia di devoti si convogliano a Gangasagar, dove il sacro fiume Gange si unisce al mare, per purificarsi nelle acque.

Nel Sud la festività è chiamata Pongal ed è il festeggiamento del raccolto. Vacche e buoi bianchi vengono decorati e portati in processione.

Il primo riso del nuovo raccolto è offerto a Surya, il dio Sole, preparato secondo specifiche ricette e offerto anche alle vacche. Con farina di riso e polveri colorate si tracciano davanti all’entrata delle case bellissimi disegni:i Rangoli.

Nel deserto del Thar, a Bikaner,  ogni anno si svolge un festival dedicato al commercio dei cammelli. I festeggiamenti si aprono con una parata degli animali, incredibilmente decorati e con il pelame intarsiato con intricati disegni.

Un festival che richiama visitatori da tutto il mondo perché è uno spettacolo di grande bellezza, con il forte di Junagarh sullo sfondo, i variopinti costumi delle tribù, le danze intorno ai fuochi, la musica tipica del Rajasthan, le percussioni, le gare, l’addobbo degli animali, tutto contribuisce al grande fascino di questo festival.