Questo sito contribuisce alla audience di

Ritrovamento archeologico sorprendente!! sarà una bufala?

Solo un piccolo articolo sul Hindu Voice di Madras riguardante un presunto reperto archeologico trovato nel nord India che ha tutta la parvenza di una "bufala". Ma siccome non si può escludere nulla, se fosse autentico, confermerebbe il mito, la leggenda raccontata nel Mahabharata, l'esteso poema epico che racconta la storia dell'India e delle sue dinastie. In quel periodo si racconta di questi giganti.....

Trovato scheletro che fa pensare a Gadotkach il figlio di Bhima

Recenti scavi nel Nord dell’India hanno portato alla luce i resti di uno scheletro umano di dimensioni sensazionali. Questa regione del deserto indiano è denominata “Empty Quarter” .

La scoperta è stata fatta dal team del National Geographic indiano con il sostegno dell’esercito indiano, poiché l’area è sotto la giurisdizione dell’esercito.

Il team di esploratori ha inoltre trovato tavole con iscrizioni mitologiche che raccontavano come Brahma avesse creato uomini di eccezionali dimensioni quali non ne aveva mai creato. Questi esseri umani erano alti, grossi e pieni di forza tanto da riuscire a sradicare un albero afferrandolo per il tronco.

Erano stati creati per portare ordine tra noi poiché eravamo sempre in lotta l’uno con l’altro. Si crede inoltre che uno dei figli di Bhima, uno dei fratelli Pandava figlio del Dio del Vento Vayu, sarebbe stato il portatore di questi geni. Più tardi, questi essere umani, a cui erano stati dati tutti i poteri, si rivoltarono contro gli dei e trasgredirono oltre ogni limite, con il risultato che vennero poi distrutti dal dio Shiva.

Il team di esploratori del National Geo crede che questi resti appartengono a questi uomini.

Il Governo indiano ha messo la zona in sicurezza consentendo l’accesso solo al personale del National Geographic. Dalle foto si può notare la differenza tra la taglia dei due uomini in piedi e la dimensione dello scheletro.

Articolo di G.Subramaniam, Chennai – Hindu Voice

Gentilmente tradotto dalla yogacharini Nuccia Cerini

Questo è ciò che riporta il giornalista G.Subramanyam in uno sparuto articolo sull’ Hindu Voice di Madras su questo presunto reperto archeologico trovato nel nord India e che ha tutta la parvenza di una “bufala”. Ma siccome non si può escludere nulla, se fosse autentico, confermerebbe la leggenda o mitologia del Mahabharata, l’esteso poema epico che racconta la storia dell’India e delle sue dinastie.
In quel periodo si racconta di questi giganti….. uno dei quali è il potente figlio di Bhima, uno dei Pandava, figli della regina Kunti moglie del re Pandu, da qui il nome dei Pandava i cinque eroi del grande poema epico.

Kunti, ebbe il potente Bhima dal dio Vayu (il Vento) evocandolo con un mantra. E così il primogenito Yudhisthira dal Dharma e il terzogenito Arjuna dal dio Indra.

Consegnando un mantra a Madri le permette di avere due figli Nakula e Sahadeva dagli dei Ashwin.

Gadotkach è il figlio che Bhima ha avuto da Hidimbi (una demonessa che cambia la sua qualità terribile per amore di Bhima). Gadotkach, gigante già in tenera età, interviene per salvare il padre e avrà un ruolo molto importante e determinante per i Pandava nella famosa battaglia di Kurukshetra contro i cugini Kaurava.

Link correlati