Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • Diritto alla Vita!!!! Novartis contro il Governo Indiano

    Normalmente evito di pubblicare richieste o petizioni ma in questo caso mi faccio carico di questa richiesta che mi è pervenuta proprio pochi minuti fa. Il problema nel comune senso del vivere e pensare odierno, che il potere, le decisioni, persino gli affari di cuore, sono comandati dal denaro e dagli interessi commerciali. Ogni cosa deve essere suportata dal denaro, sia l'arte più nobile,quella che non si sarebbe mai sognata di avere condizionamenti commerciali, sia le ricerche elevate,spirituali, no hanno spazio né respiro se non sono supportate commercialmente o finanziate da organismi commerciali: queli che oggi hanno il potere. E non ci si rende conto di quanto questo deprima La Vita.

  • I feti femmina.... una disgrazia.... in India

    In India, un medico è stato incarcerato per aver violato la legge che proibisce di determinare il sesso del feto e praticare l’aborto nel caso il feto sia femmina. In India, milioni di feti femmina sono stati abortiti. Il decreto governativo “Pre-Natal Diagnostic Test Act” del 1994 (test di diagnosi prenatale) proibisce ai medici di svelare il sesso del nascituro e di proporre l’aborto dei feti femmina. Nonostante ciò si ritiene che tale pratica continui su vasta scala.

  • "Genocidio" in Bangladesh

    Il GHRD (Global Human right Defence) ha presentato un rapporto intitolato “Con l’intento di distruggere ? Stupro di massa, un genocidio sotto la copertura della International Criminal Law. Il caso del Bangladesh”. Il rapporto afferma che il governo del Bangladesh dovrebbe intervenire immediatamente per denunciare lo stupro sistematico di donne e bambine da parte di gang di stupratori ed esprimere il suo totale impegno per far sì che questi atti criminali cessino. Il rapporto inoltre sostiene che vi siano gli estremi perché questi stupri vengano trattati come “genocidio” . Il GHRD auspica fortemente che il governo del Bangladesh inizi a svolgere opportune indagini

  • Il Sari

    L'indumento tipico della donna indiana, immagine che identifica l'India nel mondo. Adesso le ragazze si vestono all’occidentale ma il tradizionale Sari di 5-6 metri di stoffa rimane ricco del fascino tradizionale. Infatti è l’immagine più rappresentativa dell’India nel mondo. Può essere di finissima seta, di cotone o di qualche fibra che tenga più il colore, ma tutti portano con sé la magia dell’India. Anche la donna più umile, che si occupa di pulire le strade o trasportare sulla testa dei piatti colmi di mattoni o malta, con il sari si muove come una regina.

  • Rangoli

    Disegnati davanti alla porta di casa o dei templi, i Rangoli, chiamati nel Tamil Nadu, Kolam, si disegnano in tutta l'India davanti alle porte, cancelli, entrate come simbolo di fortuna, di benvenuto, protezione e di buon auspicio. Generalmente sono tracciati geometrici ma non si disdegna il disegno floreale o descrittivo di entità religiose.

  • Significato dei nomi hindu: il nome come un mantra

    Ogni nome dato a un infante ha un significato, è come un mantra... e... può influenzare il destino? Indira (il nome della Premier che ha retto la presidenza dell'India, Indira Gandhi) significa energia, potere. Aaryabhataa (il nome del matematico e astronomo che ha inventato il numero Zero) significa il meglio fra i maestri... Forse nel nome sta il destino o comunque la caratteristica di un individuo?