Questo sito contribuisce alla audience di

Lo stress dello sportivo

Attenzione ai rischi collegati allo stress ossidativo provocato da iperattività fisica, che aumentando la produzione dei radicali liberi potrebbe contribuire all’invecchiamento precoce o a determinare altre malattie

Una corretta attività fisica di danza o fitness aiuta certamente mente e corpo a recuperare “smalto”  ma attenti a non esagerare, perché si rischia altrimenti di scatenare nell’organismo i tanto temuti radicali liberi, che possono favorire il processo di invecchiamento cellulare o provocare pericolose malattie.

A suggerire moderazione nella pratica del fitness è il ricercatore dell’Istituto di Tecnologie Biomediche del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Milano Piergiorgio Pietta, che ha pubblicato un libro sui comportamenti da seguire per mantenersi in forma: Vitamine e Fitocomposti. Per una salute ottimale – Cierre Edizioni.

Contrariamente all’attività fisica svolta in maniera regolare e moderata – spiega Pietta – quella troppo intensa ma occasionale rischia di produrre nel corpo un vero e proprio stress ossidativo che, a lungo andare, potrebbe provocare invecchiamento precoce o determinare altre malattie quali quelle cardiovascolari, il diabete, la degenerazione maculare, la cataratta, l’artrite, il Parkinson, o l’Alzheimer”.

 “Per tenersi in forma – conclude il ricercatore del CNR – è allora indispensabile calibrare con attenzione l’attività fisica, seguire una vita sana e fare una buona scorta giornaliera di antiossidanti, presenti in frutta e verdura o da integrare con combinazioni di dosi moderate di vitamine C (non più di 200 mg/giorno) ed E (non più di 50 mg/giorno) e miscele naturali di  carotenoidi (ß-carotene, licopene, luteina, zeaxantina, presenti in vegetali di intenso colore) e polifenoli (antocianine, presenti in frutti di bosco, uva, arancia rossa e vino rosso, catechine presenti nel tè, flavonoli presenti in mela, cipolla, pomodoro, lattuga).”

Inoltre, fare attività fisica non significa semplicemente praticare una disciplina agonistica, ma anche entrare in contatto con nuove amicizie, perché coniuga la cura del corpo con momenti di incontro sociale. Infatti, praticare sport comporta il rispetto di determinate regole e la consapevolezza dei propri limiti. Lo sport insegna ad accettare i propri difetti e a lavorare per migliorarli, aiuta a socializzare con le persone e a crescere al tempo stesso.

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti