Questo sito contribuisce alla audience di

Mara Galeazzi

Ospite al Gala Passi di Stelle, 10 agosto 2007, Teatro Greco di Taormina

Nasce a Chiari (Brescia) e si diploma alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano con il massimo dei voti (30/30). Nel 1992, a diciotto anni, entra a far parte del Royal Ballet ed è promossa First Artist nel 1995, Soloist al termine della Stagione 1997/98 e Principal nel settembre 2003.

I suoi ruoli nel repertorio classico includono il ruolo protagonista nell’ Uccello di Fuoco di Fokine, Marie, la Fata Confetto e la Fata delle Rose nello Schiaccianoci, Giselle e Myrtha in Giselle, Gamzatti nella Bayadere di Natalia Makarova, il ruolo protagonista nel divertissement di Paquita, il passo a due di Aurora (atto III) e la Principessa Florine (pas de deux dell’uccellino azzurro) nella Bella Addormentata, Mercedes e la Regina delle Driadi nel Don Chisciotte di Rudolf Nureyev, il pas de trois del primo atto nel Lago dei Cigni, il passo a due del Talismano con Irek Mukhamedov e il terzo atto di Raymonda nell’allestimento di Rudolf Nureyev. Nel repertorio di Frederick Ashton ha danzato Lise ne La Fille mal gardée, Mrs Tittlemouse in Tales of Beatrix Potter, l’assolo di La Chatte metamorphosée en femme (originariamente creato per Merle Park), il Thaïs pas de deux, Voices of Spring, Julia in Wedding Bouquet (ruolo creato da Margot Fonteyn), Diana in Sylvia, la Fata dell’Autunno in Cinderella, Moth in The Dream, la Jackson Variation in Birthday Offering, Rhapsody, Symphonic Variations, il pas de trois in Les Rendezvous e Scènes de Ballet.

Nel repertorio di Kenneth MacMillan ha danzato Giulietta in Romeo and Juliet, Manon e l’amante di Lescaut in Manon, Mary Vetsera in Mayerling, Mathilde Kschessinska e Anastasia in Anastasia, il ruolo principale di Judas Tree, il Farewell pad de deux di Winter Dreams con Irek Mukhamedov, il Secondo Movimento di Concerto, l’Eletta ne La sagra della primavera, la Youngest Sister in Las Hermanas, la First Sister in My Brother, My Sisters, Gloria, Triad, la Contessa Marie Larisch in Mayerling, Principal White Girl in Song of the Earth, Images of Love e Danses concertantes.

Ha anche danzato Tatiana nell’ Onegin di John Cranko, la Ragazza in blu in Les Biches di Bronislava Nijinska, l’Aurora nella Coppelia di Ninette de Valois, la donna nello Spectre de la Rose di Fokine, in

La Ronde, Voluntaries e Pierrot Lunaire (Colombina) di Glen Tetley, in Fearful Symmetries di Ashley Page, in Consort Lessons e ‘Still life’ at the Penguin Café di David Bintley, Pavane pour une infante

défunte di Christopher Wheeldon, Push Comes to Shove di Twyla Tharp, In the middle somewhat elevated di William Forsythe, Carmen di Mats Ek. Nel repertorio Balanchine ha danzato Symphony in C, Agon, Ballet Imperial e il ruolo di Calliope in Apollo.

Ha creato i seguenti ruoli: Mr Worldly Wise della Tharp, Souvenir di Wheeldon, Puirt-A-Beul di William Tuckett, Two Part Invention, When We Stop Talking, Cheating, Lying, Stealing (Second Principal Couple), Tidelines di Cathy Marston e This House Will Burn di Ashley Page, La Grêle in Les Saisons di David Bintley, Eden e On Public Display di Vanessa Fenton.

Le performance televisive includono la trasmissione live della BBC, dalla Royal Opera House della Coppélia di Ninette de Valois in cui balla l’Aurora (febbraio 2002) e la registrazioni di Thais pas de

deux all’interno del Gala per il centenario della nascita di Sir Frederik Ashton (novembre 2004), di Voices of spring nel Gala in faovre delle vittime dello Tsunami (aprile 2005) e di Sylvia

(dicembre 2005). La sua interpretazione in Simphony in C di Balanchine è stata trasmessa live nelle piazze delle principali città del Regno Unito nel giugno 2005. Il regista Philip Cox ha inoltre realizzato il documentario Facing Mara. Nel maggio 2006 viene premiata Miglior Ballerina Italiana all’Estero dalla rivista ‘Danza & Danza’. Nel 2003 ha ricevuto la nomination come Miglior Ballerina dell’Anno al Critics’ Circle National Dance Award, premio assegnato annualmente dalla critica britannica.

Si è esibita come artista ospite allo Stuttgart Ballet e allo Scottish Ballet. Ha inoltre danzato con le Compagnie di Irek Mukhamedov, Carlos Acosta e Tetsuya Kumakawa.

A Brescia, nel febbraio 2005, dopo ‘Mara in Motion’, gala benefico, Mara viene nominata membro onorario del Club internazionale Soroptimist, una libera Associazione di donne con qualificazione

elevata nel proprio impegno lavorativo, sociale e culturale volta a promuovere i diritti umani e la solidarietà.

http://www.maragaleazzi.com/

Ultimi interventi

Vedi tutti