Questo sito contribuisce alla audience di

Arte Genio Follia

Articolo di Elettra Cecilia

Ligabue

Arte,genio, follia è la mostra che verrà inaugurata il 31 gennaio 2009 a Siena presso il complesso museale di Santa Maria Della Scala ed è visitabile fino al 25 maggio 2009.
Il titolo ha un’impronta didattica ed è legato al tema dell’arte e della follia. La mostra è fatta di arte come valore che domina su tutto. La mente ottenebrata dalla follia nella storia dell’arte del Novecento è il focus della mostra a cura di Vittorio Sgarbi.

Si tratta di un percorso tematico che ci porta agli influssi delle stelle sull’azione umana e, soprattutto, pone l’accento sui nati sotto Saturno e si arriva al gradiente di follia insito nella vita quotidiana presente nella cosiddetta “arte dei pazzi”.
Bosch e le sue atmosfere è presente nell’iter della mostra come punto di congiunzione tra follia del reale e follia nella vita. Si tratta di visioni di follie che escono da menti savie, ma anche la follia che viene dalla mente dei folli.

Si arriva anche alla follia più grande dei secoli: la guerra, sempre attuale se di pensa anche oggi all’India o a Gaza dove, purtroppo, tragicamente la follia della guerra rientra nella ragione di stato come direbbe Machiavelli.

Anche nella rappresentazione della guerra c’è follia, se si pensa alle opere di Ratzyz, Dix, Groz presenti nella mostra a Siena.

L’artista quindi assume una dimensione civile. Il genio,la genialità e la follia al tempo di Nietzsche è da intendersi come l’uscir di sé ed è il tema dominante della mostra.
La follia è anche la chiave dell’arte contemporanea partendo dal Surrealismo, passando per Dalì e Bunuel poiché allargano l’arte all’invasione dell’irrazionale.
Nella mostra c’è una sezione dedicata all’arte informale fatta da artisti nel manicomio fino ad arrivare alla Brut Art.

L’arte diventa visione e fenomeno come in Ligabue per cui, come in Van Gogh, la vita sconfina nell’arte. Ligabue ed altri sono casi di follia lucida nell’arte del Novecento che sfocia poi nel Surrealismo di Max Ernst, ed altri.
In un’altra sezione della mostra ci sono artisti viennesi: Brus, Erman, Cocler, Reiner, che presentano una dimensione di follia che diventa creazione.

Di Elettra Cecilia

Didascalie immagini di opere d’arte con rispettivi autori-pittori

1 Ligabue (in Alto)

2 Otto Dix (nella gallery in sequenza)
3 Van Gogh (nella gallery in sequenza)
4 Ligabue (nella gallery in sequenza)
5 Kirkner (nella gallery in sequenza)

Bosch

Arte Genio Follia
BoschOtto DixVan GoghLigabue

Ultimi interventi

Vedi tutti