Questo sito contribuisce alla audience di

Candoco Dance Company

Si tratta di una band ormai famosissima in tutto il mondo e formata da attori professionisti diversamente abili e non, con un curriculum davvero invidiabile alle spalle, ricco di performance artistiche e coreografiche di prim'ordine. Dal 1996 la compagnia calca la scena 30 volte all'anno solo nel Regno Unito ed è stata ospite di oltre 50 paesi sparsi su 4 continenti

candoco dance company

Nel Piemonte, un evento molto importante per l’affermazione della danceability in Italia è stato la celebrazione delle Olimpiadi di Torino 2006.

Per la prima volta, infatti, a livello mondiale, sono stati coinvolti artisti disabili nello spettacolo! A Torino 2006, il 10 marzo, una cinquantina di danzatori di danceability provenienti da tutta Italia si sono esibiti all’interno della cerimonia di apertura organizzata dalla società K2006 del gruppo FilmMaster.

Il coreografo che ha lavorato alla cerimonia era Roberto Lun, regista coreografo, che ha sottolineato:

“il tema cui ci ispiriamo è lo slogan ”oltre ogni limite”, che metteremo in scena su un enorme palcoscenico, diverso comunque da quello delle Olimpiadi”.

Nel gruppo (la danceability prevede infatti danzatori disabili e non) ci sono quasi solo persone in carrozzina o normodotate, ma non rappresentanti di altre disabilità. Uniche eccezioni sono state una giovane danzatrice down e Juri Roverato, distonico, allievo di Alito Alessi, insegnante.

Spiega Roberto Lun: “La scelta artistica era di valorizzare i disabili in carrozzina, ma ho voluto almeno loro due, perché mostrassero che è un’attività molto più varia e con possibilità per tutte le disabilità, mentali comprese.

Torino inoltre ha ospitato all’interno della V° Edizione del Festival Internazionale di Arti Performative Malafestival, la CandoCo Dance Company, in tournè dall’Inghilterra, dove ha sede fin dal 1991. Si tratta di una band ormai famosissima in tutto il mondo e formata da attori professionisti diversamente abili e non, con un curriculum davvero invidiabile alle spalle, ricco di performance artistiche e coreografiche di prim’ordine.

Dal 1996 la compagnia calca la scena 30 volte all’anno solo nel Regno Unito ed è stata ospite di oltre 50 paesi sparsi su 4 continenti.

A cura di Elettra Cecilia

Ultimi interventi

Vedi tutti