Questo sito contribuisce alla audience di

Danzando sotto le stelle

Galà di danza a Piglio, 8 settembre 2009

Simone Lolli

Nel cuore della Ciociaria Storica, nella suggestiva cittadina di Piglio (Fr)la danza è stata protagonista con tutta la sua passione, arte e magia per la serata di galà con la direzione artistica di Simone Lolli del Teatro dell’Opera di Roma che ha danzato, affascinandoci con la sua tecnica e il suo fascino, sulle note del Libertango di Piazzolla, con le coreografie di Claudia Zaccari, accanto a Federica Posca.
Durante la serata si sono esibite diverse stelle della danza provenienti dal Teatro dell’Opera di Roma , del Teatro San Carlo di Napoli, dell’Accademia Kleidi e dal Royal Ballet.
Una serata dove la la passione della danza ha caratterizzato in scena tutti i danzatori invitati con grande commozione ed emozione: Sarah Bungaro, Alessio Di Stefano, La compagnia Contemporanea di Francesca Spaziani, Alessandra D’Attilia, Leonardo Schiavella, Dalila Sapori, Damiano Mongelli, Sara Loro, Paolo Mongelli, Federica Posca e Simone Lolli.
E’ stata una serata di classe, di “stelle sulle punte” che hanno danzato pas de deux tratti dal repertorio classico con il rigore geometrico, dalle lunghe linee corporee di coreografie come “Carmen”, Il Corsaro”, “Don Chisciotte”.
Molto belli ed emozionanti, molto espressivi di una sensibilità diversa e più vicina alla sensualità, ma anche al dinamismo della società contemporanea e alle fragilità del mondo femminile, ma anche del maschile, sono state le due coreografie dedicate al tango “Libertango” e “Tango Blues” danzate egregiamente da Simone Lolli e Federica Posca e da Sarah Bungaro e Alessio Di Stefano.
Si tratta di due coppie di danzatori, molto preparate tecnicamente, passionali, sensuali ma anche frizzanti nell’energia travolgente e ammaliante del tango che ha coinvolto con molto entusiasmo i danzatori ma anche gli spettatori intervenuti numerosi all’avento della serata.
Nella serata c’è stato molto spazio anche per la danza contemporanea con due coreografie suggestive e dinamiche di Francesca Spaziani e l’affascinante e commovente passo a due danzato egregiamente e con molta passione, tecnica e dinamismo da Alessandra D’Attilia in coppia con Leonardo Schiavella, sulle note struggenti ed emozionanti di “Cumm’è” di Mia Martini.

Di Elettra Cecilia

Ultimi interventi

Vedi tutti