Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Paolo Mongelli

Divertitevi e provate tutto ciò che RomainDanza vi mette a disposizione, entrate nel mondo della danza in ogni sua forma e non abbiate timore di lasciarvi andare. La danza fa parte di noi!

Paolo Mongelli

Elettra:_ Cos’è per te la danza?

Paolo Mongelli:_ La danza è movimento innato, è un arte primordiale, un mix di ciò che si è e di influenze esterne che immagazziniamo incondizionatamente. La tecnica viene dopo.

Elettra:_ Quali sono le esperienze artistiche che ti hanno maggiormente arricchito come danzatore e perchè.

Paolo Mongelli:_ Sicuramente danzare con Carla Fracci. Nei numerosi passi a due dove ho avuto l’onore oltre che al piacere di danzare con lei, ho appreso l’arte di trasmettere al pubblico qualcosa, di raccontare con la danza, legata all’ espressione, lo stato d’ animo di ogni singolo momento.

Elettra:_Quali doti, secondo te, dovrebbe avere un buon ballerino? E un buon insegnante?

Paolo Mongelli:_ Il ballerino prima di tutto deve sentirsi “ballerino”, sentire il palcoscenico e stabilire un contatto particolare con il pubblico, le doti fisiche facilitano il resto, ma non sono così determinanti, anzi ogni ballerino deve sfruttare al meglio ciò che la natura gli ha concesso, deve plasmare i “difetti” e mettere in risalto le proprie qualità in modo tale da costruirsi la “propria danza” e il proprio stile.
L’ insegnante è determinante, ma è determinante anche il modo in cui si apprende l’insegnamento.

Elettra:_Organizzare e avere la direzione artistica di eventi come RomainDanza 2011, il Danzaraduno di Fiuggi 2010, e Roma Danza 2010, cosa rappresenta artisticamente per te!

Paolo Mongelli:_ E’ un sogno che si realizza!! Non è assolutamente facile mettere in piedi degli eventi del genere, ciò che mi spinge a farlo è la passione che ho per la mia professione, è proprio da quì che prendo la spinta per superare le difficoltà organizzative. Per me non è solo organizzare manifestazioni riguardanti la danza, è anche una missione. Vorrei che i partecipanti alla fine della loro esperienza abbiano appreso il messaggio didattico e artistico improntato da me e da Alessandro Rende.

Dai riscontri che ho avuto posso essere soddisfatto, ma come ogni ballerino cerco sempre la perfezione e quindi non è mai abbastanza!

Elettra:_ Un messaggio ai danzatori che verranno a RomainDanza 2011!

Paolo Mongelli:_ Divertitevi e provate tutto ciò che RomainDanza vi mette a disposizione, entrate nel mondo della danza in ogni sua forma e non abbiate timore di lasciarvi andare. La danza fa parte di noi!

Intervista a cura di Elettra Cecilia

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati