Questo sito contribuisce alla audience di

Workshop labocorpografie

Il workshop si svolge presso Leggere Strutture Factory, Via Ferrarese 169/A Bologna dal 13 al 16 ottobre 2010, info ed iscrizioni: tel. 051.0951158/59 - 3465780688 - segreteria@leggerestrutture.it

leggere strutture

LEGGERE STRUTTURE FACTORY - ultimi posti

workshop labocorpografie scritture di corpi retinici

Laboratorio artistico di indagine sulla relazione immagine - movimento tenuto da Francesca Pennini.
A partire dal lavoro sul corpo tramite processi esperienziali, percettivi e cinetici il laboratorio si apre a una interdisciplinarità di linguaggi artistici accomunati dall’interesse verso elementi del binomio immagine/scrittura ed al loro legame con il parametro temporale nella creazione di oggetti/eventi.

Il laboratorio prevede un training fisico e una fase di ricerca e creazione con produzione di materiale su vari formati che verranno discussi, condivisi, spellati.

Il progetto didattico di ricerca “Corpografie” nasce come trittico di workshop tenuti da Francesca Pennini e con l’apporto del critico teatrale Andrea Nanni e la collaborazione degli artisti visivi Andrea Amaducci e Jacopo Jenna.

Rivolto a danzatori, attori, artisti visivi, musicisti, fotografi, studiosi e a chiunque sia disposto a mettersi in gioco in maniera propositiva e curiosa.

Francesca Pennini esordisce come ginnasta agonista e si forma come danzatrice presso il Balletto di Toscana e il Laban Centre di Londra. Fonda CollettivO CineticO, una rete flessibile e attraversabile di artisti multidisciplinari come fucina di sperimentazione all’insegna della trasversalità delle arti.

La sua attività compositiva riflette sulle definizioni dell’essere corpo nella società contemporanea tramite una multimedialità di linguaggi che vanno dalla videodanza alla performance, da fotografia a grafica e istallazioni corporee. Vince il Premio Giovani Danz’Autori E-R ‘08 con “Eye Was Ear”, frammento del progetto C/o, un lavoro decennale sulle eterotopie Foucaultiane.

E’ una dei coreografi del progetto europeo Choreoroam 09. E’ danzatrice freelance per Sasha Waltz & Guests e finalista al Premio Equilibrio 2010. La nuova produzione “The uncertain scene - Reformatting the performative event” è prodotta e sostenuta dal progetto europeo “Focus on Art and Science in the Performing Arts”.

Leggere Strutture

Leggere Strutture
Leggere StruttureLeggere StruttureLeggere Strutture

Ultimi interventi

Vedi tutti