Questo sito contribuisce alla audience di

Kesia Elwin (4a)

Pettegolezzi e dintorni sulle Bellydance Superstars...

…continua…

‘D: Immagino che avrai avuto la possibilità di conoscere da vicino dei grandi personaggi. Qual’è stata la persona che ti ha colpito di più e con cui hai avuto subito un buon feeling?

Kesia: Il feeling è facile trovarlo quando c’e’ ammirazione e rispetto verso la professionalità del singolo individuo e del lavoro collettivo. Ho provato un bellissimo calore affettivo quando ho rivisto Jillina dopo un anno che non la vedevo. E’ stato subito feeling al primo incontro con Sonia, Adorè, Amar e la tribal Sharon.

D: Puoi raccontarci qualcosa in più della famosa Rachel Brice?

Kesia: Lei è una specie rara, una forza della natura! Lei E’ il significato del Tribal!. Questo è quello che mi ha lasciato durante solo due settimane di collaborazione insieme. Quindi vi lascio immaginare. Purtroppo finiva la tournèe prima di noi.

D: Ma “inter-nos” qualche pettegolezzo del dietro le quinte, ce lo puoi svelare?

Kesia: Pettegolezzi non ci sono. Vi posso solo dire che ci piaceva divertirci (sanamente) e fare le pazze in tutte le città che visitavamo. Una delle tape della tournèe era in Belgio. Per nostra sorpresa cerano i Gypsy Kings che erano ospite nello stesso albergo dove stavamo anche noi. Al rientro del nostro spettacolo li troviamo nella lobby a cantare e suonare. Ovviamente siamo impazzite, abbiamo iniziato a danzare e pure Issam (il percussionista della compagnia) si è messo a suonare la darbuka. La Lobby è diventato lo show live di: Bellydance Superstars and Gypsy Kings fino alle 5 del mattino!’

…continua…

tratto da: http://www.taus.it/club/?q=art37

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti