Questo sito contribuisce alla audience di

Miti della danza aprono Antichità Spettacolari

I Miti della Danza: Gala Internazionale, con la partecipazione di Roberto Bolle e Inaki Urlezaga.

Nell’elegante ed eterea cornice dei Templi di Paestum giovedì 29 giugno, Tersicore firma l’apertura ufficiale di “Antichità Spettacolari”, la prima edizione del Grande Evento nato da un progetto dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Paestum - guidata dal dottor Francesco Testa e della Fondazione Paestum Festival. La direzione artistica è di Mario Crasto De Stefano.

 

Il primo appuntamento è con I Miti della Danza: Gala Internazionale con la partecipazione di Roberto Bolle e Inaki Urlezaga. Sedici tra i più noti ballerini del palcoscenico internazionale si uniranno alle due scintille del danza per uno spettacolo unico, una creazione inedita per Paestum a cura di Daniele Cipriani con la collaborazione e consulenza artistica di Alfio Agostani. Voluttuose coreografie di danza classica, neoclassica e contemporanea sfidano la suggestione dell’Area Archeologia, disegnando un percorso assoluto ed esclusivo di insuperabile qualità artistica.

 

 

Un’esclusiva aprirà il sipario dei templi: sulle coreografie di Mvula A. Sungani e le musiche di Porpora e Sungani, Emanuela Bianchini con Claudia Cavalli, Ilaria Calmieri e Patrizia TelleschI danzano “LE VESTALI“.

La brezza leggiadra della danza lascerà lo spazio al soffio di “EOLO”, l’assolo di Gerardo Porcelluzzi, per le coreografie di Luc Bouy e le musiche di N. Euhoupns. Successivamente il palcoscenico del teatro dei Templi di Paestum sarà tutto per Zenaida Yanowski, che danzerà “NISI DOMINUS”, coreografie di William Tuckett e musiche di C. Monteverdi.

Ad interpretare il primo pas de deux, saranno Antonella Albano e Eris Nezha, protagonisti di uno splendido “LE CORSAIRE”, le coreografie sono ovviamente di Marius Petipa e le musiche di A. Adam. Inaki Urlezaga entrerà per la prima volta in scena per l’assolo “2 X 4 TANGO”. Ballerino ma anche coreografo di stesso per l’occasione insieme a C. Pizzo e M. Gutierrez, l’astro argentino nascente librerà sul palco sulle musiche di M. Mores e A. Piazzola. Marta Romagna, Zenaida Yanowski e Roberto Bolle saranno invece il trio di “IN THE MIDDLE SOMEWHAT ELEVATED”, sulle note di T. Willems e coreografie originali di William Forsythe.

Ad interpretare il “PICCOLO CLASSICO NOTTURNO” saranno Luca Martini, Manuela Maugeri, Elena Lozano Sáez e Takashi Setoguchi del Balletto Teatro di Torino. Si tratta di un’altra creazione in esclusiva per Paestum sullo spartito di G. Lieti e le coreografia di Matteo Levaggi. A seguire, la coppia Lucia Lacarra e Cyril Pierre si esibirà in “THAIS”, leggiadro ed elegante pas de deux per le coreografie di Roland Petit sulle note de La meditation di J. Massenet.

Il gran finale spetta a Marta Romagna e Roberto Bolle, interpreti di “APOLLO MUSAGETE”, emozionante passo a due sulle coreografie di George Balanchine e le musiche di Stravinski, e a Roberta Marquez e Inaki Urlezaga protagonisti di un esaltante “DON CHISCIOTTE”, esibizione tratta dal balletto di repertorio per le coreografie di Marius Petipa e le musiche originali di L. Minkus, su cui si chiuderà il sipario della grand soireé.

 

 

 

Le capacità tecniche dei danzatori eccellenti, versatili, ma soprattutto abili ad interpretare con estrema semplicità e armonia sia ruoli classici che neoclassici e contemporanei daranno vita ad una serata danzante emozionante e magica, momenti di applombe e classe su di un palco privo di scenografie, illuminato dalle colonne doriche del Tempio di Cerere.

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa JaG Communication

Tel/fax: 089 797416 - press@jagcommunication.com   

Gilda Camaggio 335 6785601 - Silvia De Cesare 334 3422911

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimi interventi

Vedi tutti