Questo sito contribuisce alla audience di

Laboratorio Coreografico Zagharid

Un gruppo di ragazze che portano in giro la danza Orientale





Il Laboratorio è costituito da un gruppo di 7 giovani danzatrici che hanno intrapreso presso il Circolo Zagharid un corso di formazione professionale e di avviamento allo spettacolo con l’intento di costituire, nel tempo ed attraverso la loro maturazione come gruppo in varie ed articolate esperienze di spettacolo, una vera e propria Compagnia di Danza; ognuna delle componenti del Laboratorio proviene da differenti formazioni nel campo della Danza, del Movimento e dA differenti esperienze artistiche; tutte hanno studiato Danza Orientale ed approfondito il Folklore dei diversi paesi arabi e gli aspetti musicali e stilistici ad esso legati con varie insegnanti del Circolo Zagharid ed approfondito tali esperienze con prestigiosi maestri di fama internazionale (Mahmoud Reda, El Hadi Cheriffa, Simon Casablanca, Zahra etc.).

Il gruppo, guidato da Jamila Zaki, propone uno spettacolo nel quale vengono presentati i vari ed articolati stili di Raqs Sharqi, le danze popolari egiziane, le danze di folklore di diversi paesi arabi ed alcune creazioni coreografiche nelle quali lo stile orientale viene contaminato da elementi di Danza moderna e contemporanea in uno spirito che vuole dare una visione innovativa di questa danza e vincere gli stereotipi ad essa legata.

Lo spettacolo si articola in diversi quadri con cambi di costume; il gruppo dispone di propri costumi, di semplici scenografie componibili e di un minimo di luci; su richiesta lo spettacolo (che dura più o meno 1h, con possibilità di adattamenti alle singole circostanze) può essere arricchito dalla presenza di solisti ospiti, di percussionisti o di un intero gruppo di musicisti arabi. Agli eventuali organizzatori si richiede un buon impianto di diffusione per basi registrate (preferibile almeno un microfono), uno spazio di esibizione di min. 5X5 metri, illuminazione idonea ed uno spazio per i cambi di costume adiacente allo spazio di esibizione (questo in caso di spettacolo completo che richiede rapidi cambi di costume), microfoni in numero variabile a seconda della possibilità di intervento di musicisti dal vivo.

Il gruppo si propone per esibizioni in Circoli culturali, rassegne di teatro di strada, piccole performance in spazi informali o teatrali, nelle quali venga privilegiato e sottolineato l’aspetto culturale ed artistico legato alla Danza Orientale rispetto al puro e semplice intrattenimento.

REPERTORIO E SCALETTA - TIPO

- RIHLAT EL GAWAZIA brano di danza orientale classico che in una unica coreografia esplora diversi ambienti sonori e musicali (da quelli più classici a quelli folkloristici, fino a quelli zingari) ai quali corrispondono i diversi stili di danza

- DANZA CON IL VELO elaborazione coreografica eseguita da una solista con uno dei più significativi simboli della Danza Orientale

- TAHALA HOLLAK danza in stile popolare egiziano con uso dei cimbali

- WAHRANE WAHRANE coreografia in stile maghreb - contemporaneo su arrangiamento di una celebre canzone algerina interpretata da Cheb Khaled

- NAFAS brano di percussione “fusion” (molto diffuso dall’emittente radiofonica LIFEGATE) nel quale i timbri delle percussioni tradizionali vengono arricchiti dal tocco del magnifico Glen Venez creando nuove suggestioni;gli accenti delle percussioni sono visualizzati nelle figure delle danzatrici

- YA SALAM AL BALADI brano di musica popolare eseguito con la melaja (mantello usato dalle donne egiziane)

- TAKASSIM DI ACCORDION E TABLA parte fondamentale nel repertorio “beledi” nel quale la danzatrice accompagna con i suoi morbidi movimenti la linea melodica eseguita dalla fisarmonica e con quelli più vigorosi gli accenti scanditi dalla tabla

- DANZA SA’IDI danza tradizionale del Sud dell’Egitto eseguita con l’uso di un bastone di canna

diverse coreografie eseguite sugli ultimi successi delle “pop star” egiziane finalizzate all’animazione ed al coinvolgimento del pubblico

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati