Questo sito contribuisce alla audience di

Installazione di Oracle 9i EE su Red Hat Linux 7.1 quarta parte

Startup e Shutdown del database

Editate il file .bash_profile (bourne shell) o .profile (cshell) e aggiungete la riga:

export ORACLE_SID=ORCL

ricordandovi di specificare, al posto di ORCL, il SID indicato in fase di installazione.

Successivamente digitate:

source .bash_profile

in modo che il file di configurazione sia riletto dal sistema.

Verificate che nel file /etc/oratab sia presente la riga:

orcl:/home/oracle/product/9.0.1:Y

sempre con orcl sostituito dal vostro SID.

E’ possibile che come ultimo carattere troviate una N, sostituitela con la Y (il perche’ di questa operazione sara’ chiaro al termine dell’articolo).

Possiamo finalmente far partire il database richiamando lo script:

dbstart

oppure utilizzando sql*plus:

sqlplus /nolog

SQL> connect / as sysdba

SQL> startup

Lo slah (/) della connect vi connette allo schema posseduto da sys.

Per uscire da sql*plus:

exit

Mentre per stoppare il database potete sfruttare lo script:

dbshut

o, attraverso sql*plus:

sqlplus /nolog

SQL> connect / as sysdba

SQL> shutdown

E’ possibile sfruttare i due script per far partire il dbms all’avvio di linux, editando il file:

/etc/rc.d/rc.local

aggiungendo la stringa:

$ORACLE_HOME/bin/dbstart

Per poter utilizzare i due script di start e shutdown del database dovete aver editato il file /etc/oratab come indicato in precedenza.

Le categorie della guida