Questo sito contribuisce alla audience di

Berlusconi ripeta il suo giudizio sulla Cecenia davanti al PE

Dochiarazione dell'On. Pasqualina Napoletano, capogruppo della delegazione dei Democratici di Sinistra al Parlamento Europeo.

Nuova pagina 1

“Penso
che sia davvero anche questo un record negativo: un presidente di turno
del Consiglio Europeo, nella fattispecie l’on. Silvio Berlusconi, che
giudica con parole sprezzanti il voto del Parlamento Europeo sulle
relazioni UE-Russia e, in particolare, sulla situazione in Cecenia. Il
presidente di turno dell’istituzione “Consiglio” non dovrebbe
spingersi a giudicare come “infondata” una deliberazione del
Parlamento, peraltro approvata quasi all’unanimità, e indicarla come
del tutto lontana dalla realtà, come se un consesso di deputati di 15
paesi europei fosse composto da visionari e inventori di fandonie.

Il Parlamento si è espresso, deplorandole, sulle dichiarazioni pubbliche
del presidente di turno il quale ha definito “leggende” i resoconti
sulle crudeltà compiute in Cecenia. Il presidente di turno del Consiglio
Europeo intende o no rettificare quelle dichiarazioni? Questo è il punto.
Quelle dichiarazioni, ha sostenuto la risoluzione del Parlamento, sono in
aperto contrasto con le posizioni ufficiali dell’Unione Europea. Il
presidente di turno dell’UE ritiene che le posizioni europee sulla
Cecenia sono “infondate”? Se lo pensa, abbia il coraggio di ribadirlo
pubblicamente, anche davanti al Parlamento Europeo”.