Questo sito contribuisce alla audience di

La Dieta della Studentessa

Una sana dieta oltre all'aspetto può migliorare in maniera significativa l'apprendimento e la memorizzazione. Non dimenticate mai la colazione! E' fondamentale cominciare la giornata con un buon pasto se vogliamo raggiungere dei risultati postivi nello studio.

Una sana dieta oltre all’aspetto può migliorare in maniera significativa l’apprendimento e la memorizzazione.

Pochi semplici consigli: ci sono sostanze amiche come Glucosio che è la fonte primaria di energia per il cervello (infatti, con la sua diminuzione nel sangue, l’elaborazione delle informazioni rallenta e cala il livello di attenzione. I cibi che lo contengono sono: frutta, verdura, miele, dolci, zucchero, riso, pasta e pane)

Non dimenticate le Vitamine: verdure a foglia verde ricche di vitamina C, A e B, frutta di stagione con preferenza per gli agrumi (arance e limoni) che sono molto ricchi di vitamina C, la quale preserva i ragazzi dai facili raffreddori e da tutte le malattie infettive in genere.

La nostra dieta prevede quattro pasti principali:

Prima colazione: una tazza di latte con cacao; 3 fette biscottate o pane, miele, marmellata;
Pranzo: una piccola quantità di pasta o riso due volte alla settimana (negli altri giorni il tradizionale primo piatto può essere sostituito da formaggi); un’abbondante porzione di carne (gr 150) o di pollo con verdure e frutta
Merenda: frullato di frutta possibilmente con l’aggiunta di latte o di yogurt
Cena: un poco di riso o una crema di piselli o lenticchie o fagioli secchi; pesce con prosciutto o con formaggio; verdura cruda; frutta

Evitare le bibite.
E’ possibile integrate la dieta con le vitamine B6 (cereali, frutta, verdura), B12 (alimenti di origine animale), acido folico (fagioli, pomodori, arance e spinaci), senza dimenticare la vitamina C e la E, che insieme proteggono il cervello dai danni dei radicali liberi.
I Grassi saturi (i grassi animali) sono invece da evitare assolutamente i perchè influiscono negativamente sulle capacità intellettive.
Non dimenticate mai la colazione! E’ fondamentale cominciare la giornata con un buon pasto se vogliamo raggiungere dei risultati postivi nello studio.
Prediligete carboidrati (cereali, pane, fette biscottate, marmellata, frutta, biscotti) associati con una buona fonte proteica (yogurt o latte).
Concedetevi il caffè ma non più di una tazzina al giorno. Il Caffè infatti che diminuisce il senso di stanchezza e facilita la codificazione delle informazioni, ma è più opportuno farne un uso moderato specie per chi ha problemi di sonno

… e ricordate sempre… andrà tutto bene!