Questo sito contribuisce alla audience di

Cibo e Corpo

L'anoressia, la bulimia e l'obesità colpiscono seriamente il corpo. La malnutrizione e il vomito auto-indotto causano danni permanenti all'apparato digerente e ai denti. Disidratazione e ipopotassemia possono danneggiare il cuore. Nell'anoressia, in particolare, sia per la perdita ponderale, sia per il problema psicologico con la femminilità, si instaura l'amenorrea (blocco del ciclo mestruale), che, se permane per molti anni, può causare l'osteoporosi (decalcificazione ossea).

anoressia e bulimia

L’anoressia, la bulimia e l’obesità colpiscono seriamente il corpo.

La malnutrizione e il vomito auto-indotto causano danni permanenti all’apparato digerente e ai denti. Disidratazione e ipopotassemia possono danneggiare il cuore.

Nell’anoressia, in particolare, sia per la perdita ponderale, sia per il problema psicologico con la femminilità, si instaura l’amenorrea (blocco del ciclo mestruale), che, se permane per molti anni, può causare l’osteoporosi (decalcificazione ossea).

Nell’obesità insorgono patologie cardiocircolatorie, osteo-artromuscolari e metaboliche (diabete) che mettono a serio rischio la buona salute del soggetto.

Anche la capacità di memorizzazione e concentrazione rischia di essere danneggiata.

Di anoressia, bulimia e obesità si può morire.

Quando la patologia anoressico-bulimica e l’obesità hanno un’insorgenza precoce e una durata significativa, il disagio emotivo e i danni sono più severi.

L’attività di prevenzione assume un ruolo fondamentale: riduce il rischio d’insorgenza di queste gravi patologie, anticipa l’inizio di una cura e argina il rischio di cronicizzazioni.

Negli ultimi anni è emerso che anoressia, bulimia, obesità spesso mascherano altre patologie psichiatriche e dipendenze patologiche.

LaBrochure del Ministero della salute