Questo sito contribuisce alla audience di

Allergia e Intolleranza Alimentare

Si legge spesso di allergie ed intolleranze alimentari quasi come fossero sinonimi, eppure ad oggi non tutti sanno che queste sono due patologie ben distinte tra loro. Tendono ad essere confuse a causa di alcuni sintomi che si presentano in maniera del tutto simile ma sussistono differenze peculiari che le contraddistinguono. In maniera del tutto generale è bene ricordare che...

Si legge spesso di allergie ed intolleranze alimentari quasi come fossero sinonimi, eppure ad oggi non tutti sanno che queste sono due patologie ben distinte tra loro. Tendono ad essere confuse a causa di alcuni sintomi che si presentano in maniera del tutto simile ma sussistono differenze peculiari che le contraddistinguono.

In maniera del tutto generale è bene ricordare che:

Allergia alimentare: Le allergie alimentari più diffuse sono quelle al latte vaccino, alle uova, alla soia, ai cereali, alle arachidi, al pesce e ai crostacei. E’ quello che accade quando, ad esempio, mangiamo fragole pur essendo allergici a questo frutto.

Sintomi: arrossamenti e prurito cutaneo, gli eczemi, le eruzioni o i gonfiori, l’orticaria, arrossamenti e bolle, le dermatiti.

Terapia: esclusione dalla dieta dell’alimento

Intolleranza Alimentare: I disturbi non compaiono subito ma solo dopo dopo un periodo di tempo dal consumo dell’alimento responsabile. Sono reazioni all’ingestione di determinati cibi e delle loro compo causate da carenze metaboliche.

Sintomi: la reazione del corpo è meno acuta ed è difficile collegarla con un determinato alimento. Stanchezza, cefalea, asma, dermatiti… possono essere tutti sintomi di una intolleranza alimentare, vale a dire reazioni del vostro organismo ad alimenti presenti nella dieta.

Terapia: anche in questo caso, dopo aver fatto test specifici, la terapia consiste prevalentemente nell’esclusione dalla dieta dell’alimento che provoca l’intolleranza.

Luisa Maria Carretta