Questo sito contribuisce alla audience di

Il Cibo è un Diritto

“La collaborazione FAO / Movimento Ragazze Scout va indietro nel tempo”, dice Valeria Menza esperta FAO di nutrizione e responsabile del progetto. “Informare i giovani sul problema della fame e della nutrizione e motivarli ad impegnarsi in questo campo nei propri paesi è molto gratificante e dà grandi risultati", aggiunge. Alla presentazione di domani presso la Casa delle Donne a Roma, interverranno tra gli altri l'On. Patrizia Sentinelli, viceministro degli Esteri per la cooperazione, Julian Thomas, Coordinatore dell’iniziativa “Diritto al Cibo” della FAO ed il Presidente della Provincia di Roma Enrico Gasbarra.

Il Diritto all’Alimentazione: una finestra sul mondo”, questo è il titolo del libro a fumetti disegnato dai ragazzi delle scuole medie superiori di otto paesi, la cui versione italiana sarà presentata domani a Roma, informa la FAO.

Il libro nasce dalla collaborazione tra la FAO e l’Associazione Mondiale delle Guide e delle Ragazze Scout (WAGGGS), e raccoglie storie dal Brasile, Canada, Giordania, India, Indonesia, Italia, Sierra Leone ed Uganda.

Paula e Ronaldo sono i protagonisti della storia dal Brasile. Paula va a scuola, Ronaldo vive a “Vila Esperança”, la periferia urbana di una grande città brasiliana. Fa lavori saltuari, vende dolcetti, lava macchine ai semafori, si improvvisa parcheggiatore. Non ha casa e vive per strada. Cosa si può fare per aiutarlo a cambiare la sua vita e quella degli abitanti di “Vila Esperança”?

In Canada ci raccontano di come vivevano gli aborigeni prima che perdessero la loro terra e di cosa si può fare per riconoscere i loro diritti. In Giordania l’acqua è un bene prezioso e limitato, Fatima ci spiega come fare per usarla con parsimonia. Kaushik dall’India racconta di com’è cambiata la sua vita con l’istituzione dei pasti scolastici e di quanto fosse difficile prima concentrarsi nello studio a stomaco vuoto.

Da Kadi e zio John impariamo che in Sierra Leone la situazione rimane difficile dopo la fine della guerra. Tanti ragazzi erano diventati bambini soldato, tanti di loro hanno perso la vita e molti di quelli che sono sopravvissuti, sono rimasti disabili.

Queste sono solo alcune delle storie del libro, interamente a fumetti, risultato di un concorso a cui hanno partecipato molte scuole e che pubblica i lavori dei vincitori.

In autunno, il libro insieme alla guida per gli insegnanti che l’accompagna, verrà lanciato a livello mondiale in sei lingue. Nel corso della cerimonia di domani verrà premiato Andrea Minucci, del IV Liceo Artistico “A.Caravillani” di Roma, autore dei disegni della storia italiana, incentrata su cosa costituisca una dieta sana ed equilibrata.

“La collaborazione FAO / Movimento Ragazze Scout va indietro nel tempo”, dice Valeria Menza esperta FAO di nutrizione e responsabile del progetto. “Informare i giovani sul problema della fame e della nutrizione e motivarli ad impegnarsi in questo campo nei propri paesi è molto gratificante e dà grandi risultati”, aggiunge.


Alla presentazione di domani presso la Casa delle Donne a Roma, interverranno tra gli altri l’On. Patrizia Sentinelli, viceministro degli Esteri per la cooperazione, Julian Thomas, Coordinatore dell’iniziativa “Diritto al Cibo” della FAO ed il Presidente della Provincia di Roma Enrico Gasbarra.

Il progetto è stato reso possibile grazie al sostegno della Cooperazione Svizzera e ad un contributo della Provincia di Roma.

Per maggiori informazioni:
Luisa Guarneri,
luisa.guarneri@fao.org
Tel. (+39) 06 570 56350
Fax (+39) 348 870 5979

Mangia con la testa! combatti la fame!