Questo sito contribuisce alla audience di

Diete Stile Ecologico

La moda delle diete è in voga da alcuni anni. Seguire un determinato stile di alimentazione ci rassicura e ci preserva da molte patologie di derivazione alimentare. Ma oggi quante persone possono permettersi economicamente di seguire questa o quella alimentazione salutistica ? Quante persone possono cambiare stile di vita e alimentazione investendo parte dello stipendio per acquistare pesce fresco , insalata fresca e frutta di stagione oltre a frequentare palestre , piscine e centri-benessere ?

La moda delle diete è in voga da alcuni anni. Seguire un determinato stile di alimentazione ci rassicura e ci preserva da molte patologie di derivazione alimentare. Ma oggi quante persone possono permettersi economicamente di seguire questa o quella alimentazione salutistica ?

Quante persone possono cambiare stile di vita e alimentazione investendo parte dello stipendio per acquistare pesce fresco , insalata fresca e frutta di stagione oltre a frequentare palestre , piscine e centri-benessere ?

Penso che non sia la maggioranza degli Italiani a potersi permettere tutto questo . Chi propone una alimentazione salutistica deve anche pensare al rapporto costo/beneficio per l’Italiano medio che rappresenta il 90% della popolazione. Un regime dietetico o alimentare che tende alla prevenzione di patologie e malattie croniche di pertinenza alimentare deve in primis proporre salute per tutti e non per pochi. A mio avviso la soluzione è semplice , pratica , attuabile e alla portata di tutti:

Seguiamo semplicemente uno stile di vita Ecologico : alimentiamoci con cibi naturali che il nostro territorio (dove viviamo) ci offre , evitando cibi industrializzati e sofisticati .

Un esempio : chi abita in paesi di montagna dove è difficile reperire pesce fresco , un alimento senz’altro indispensabile per un apporto di grassi Omega 3 , può tranquillamente fare riferimento a frutta secca (le noci : 3 al giorno ) .

Se ha voglia di mangiare pesce durante la settimana faccia riferimento anche a quello surgelato : di certo non comprerà caviale o aragosta surgelata ma dei gustosi filetti di merluzzo o di sogliola vanno bene .
La frutta di stagione: oltre alle primizie qualsiasi frutta fresca , alternando i vari “colori” è un ottimo serbatoio di vitamine e fibre .
I cereali : alternare i cereali raffinati con quelli integrali . Non demonizziamo le farine raffinate . Certamente sono di facile assorbimento : i carboidrati vengono assorbiti molto più rapidamente di quelle integrali , ma una giusta alternanza è da ritenersi anch’essa salutare per l’organismo

I cibi biologici hanno un costo esagerato . Rischiamo di pagare il “bollino ecologico” a peso d’oro , quando qualsiasi prodotto proveniente da aziende agricole che rispettano il tempo di “carenza “ dei fitofarmaci offrono prodotti vegetali ecologicamente ottimi . E non dimentichiamo che i controlli alle aziende agro-alimentari sono eseguiti regolarmente dagli Organi di Vigilanza : ASL – N.A.S. – ARPA .

L’Italia è il primo Paese in Europa per le severe sanzioni amministrative e penali applicate a chi sofistica o adultera prodotti alimentari .

Termino ricordandovi la “vecchia bici” ormai fuori moda . Vi raccomando una sana pedalata in bici anche di solo 15 minuti al giorno: equivale ad un abbonamento mensile presso un centro benessere per rassodare cosce e cuscinetti .

Dr. Catello Matonti

Link correlati