Questo sito contribuisce alla audience di

La Dieta Mediterranea Vince!

regime alimentare tipico della dieta mediterranea, ricco di frutta, verdura, cereali, legumi e pesce, che comprende un consumo moderato di alcol, carne rossa e formaggi, è stato più volte associato a una riduzione del rischio cardiovascolare. Secondo un nuovo studio, condotto in Spagna e pubblicato sugli Annals of Internal Medicine, la dieta mediterranea sarebbe più efficace di un altro tipo di dieta povera di grassi, nel proteggere da patologie cardiovascolari.

La Dieta Mediterranea Vince!

Il regime alimentare tipico della dieta mediterranea, ricco di:

frutta, verdura, cereali, legumi e pesce, che comprende un consumo moderato di alcol, carne rossa e formaggi, è stato più volte associato a una riduzione del rischio cardiovascolare.

Secondo un nuovo studio, condotto in Spagna e pubblicato sugli Annals of Internal Medicine, la dieta mediterranea sarebbe più efficace di un altro tipo di dieta povera di grassi, nel proteggere da patologie cardiovascolari. L’indagine ha coinvolto quasi 770 individui, tra uomini e donne, di età compresa tra i 55 e gli 80 anni, che fossero affetti da diabete di tipo 2 e/o presentassero uno o più fattori di rischio per patologie cardiache e ictus: abitudine al fumo, ipertensione, situazione di sovrappeso o obesità.

Al termine dello studio coloro che avevano seguito una delle due diete mediterranee hanno mostrato un aumento dei livelli del colesterolo HDL (colesterolo “buono”) e una diminuzione della pressione arteriosa e della glicemia, mentre chi consumava la dieta povera di grassi non ha mostrato alcun cambiamento significativo degli stessi parametri a parte il drastico declino del colesterolo HDL. Inoltre, negli uomini e nelle donne che nel regime dietetico mediterraneo utilizzavano l’olio d’oliva come fonte principale di grassi, è stata evidenziata una netta riduzione dei livelli plasmatici di proteina C-reattiva, un marker infiammatorio associato al rischio cardiovascolare.

Questo studio non rivela quale tra le due fonti di grassi (olive o noci e nocciole) sia la migliore: probabilmente i migliori benefici si ottengono includendole entrambe all’interno di una dieta salutare.

Fonte: Diete Salute Benessere