Questo sito contribuisce alla audience di

Il Diabete migliora con la Vegan

Secondo uno studio pubblicato su Diabetes Care, una dieta vegana, che esclude tutti i prodotti di origine animale (inclusi latte, uova ed i loro derivati, come i formaggi), rappresenterebbe il migliore regime alimentare nella gestione del diabete di tipo 2. Secondo uno studio pubblicato su Diabetes Care, una dieta vegana, che esclude tutti i prodotti di origine animale (inclusi latte, uova ed i loro derivati, come i formaggi), rappresenterebbe il migliore regime alimentare nella gestione del diabete di tipo 2.

Secondo uno studio pubblicato su Diabetes Care, una dieta vegana, che esclude tutti i prodotti di origine animale (inclusi latte, uova ed i loro derivati, come i formaggi), rappresenterebbe il migliore regime alimentare nella gestione del diabete di tipo 2.

L’indagine ha coinvolto circa 100 individui affetti da diabete di tipo 2, ai quali è stata assegnata, per 22 settimane, una dieta vegana (10% grassi, 15% proteine e 75% carboidrati), oppure una dieta che seguisse le linee guida dell’American Diabetes Association (15-20% proteine, 60-70% carboidrati e grassi monoinsaturi e meno del 7% grassi saturi).

Nel corso dello studio il 43% dei “vegani” e il 26% di coloro che seguivano la dieta dell’American Diabetes Association (ADA) hanno potuto ridurre o interrompere l’assunzione di alcuni farmaci per il controllo della glicemia; inoltre i partecipanti nel gruppo della dieta vegana hanno perso in media 6,5 Kg (contro i 3,1 Kg dell’altro gruppo). I livelli di emoglobina A1c, che permettono di valutare se nei tre mesi precedenti il controllo dei livelli di zucchero nel sangue sia stato adeguato, erano diminuiti di 1,23 punti in coloro che avevano escluso i prodotti animali e di soli 0,38 punti nell’altro gruppo, ciò significa che c’è stato un migliore controllo della glicemia in chi seguiva la vegan. Infine, i livelli di colesterolo LDL sono diminuiti del 21% nei vegani e dell’11% nel gruppo della dieta ADA.

In conclusione, entrambe le diete possono migliorare la glicemia e il profilo lipidico nei pazienti diabetici, tuttavia con il regime alimentare vegano i risultati sono migliori. Gli autori ritengono pertanto che l’adozione della dieta vegana rappresenti un ottimo strumento per la gestione della patologia anche perché non prevede limiti di calorie, carboidrati e porzioni, di conseguenza potrebbe risultare molto semplice da seguire.

Fonte: A low-fat vegan diet improves glycemic control and cardiovascular risk factors in a randomized clinical trial in individuals with type 2 diabetes

Barnard ND et al.
Diabetes Care. 2006 Aug;29(8):1777-83

NFI- Centro Studi dell’Alimentazione Nutrition Foundation of Italy

Milano 20124 - Italy viale Tunisia 38
tel. +39 02 76006271 +39 02 76399532 fax +39 02 76003514

info@nutrition-foundation.it

Link correlati