Questo sito contribuisce alla audience di

Diete equilibrate per la prevenzione di diabete e infarto

L'esercizio fisico e diete equilibrate, che favoriscono l'utilizzo di cibi ricchi di nutrienti e poveri di calorie vuote, sono i nostri principali alleati nel cammino che conduce alla longevita'.

Grasso viscerale, diabete e infarto, un’associazione nota ma di cui adesso conosciamo la causa.

“Il filone dei nostri studi su nutrizione e longevita’ che conduciamo insieme ai colleghi americani ha dimostrato per la prima volta che c’e’ una relazione causa effetto tra grasso viscerale ed infiammazione sistemica e che, nello specifico, è l’interleuchina 6 prodotta ad elevate concentrazioni, in presenza di grasso viscerale, ad aumentare il rischio di sviluppare diabete mellito di tipo 2 ed infarto del miocardio.

Questo avviene perché nelle persone con obesità viscerale, quelle in cui predomina il grasso che si forma all’interno della pancia e non nelle cosce o nei glutei, - spiega Enrico Garaci, annunciando l’ultima pubblicazione del Dipartimento Sanità Alimentare e Animale dell’Istituto Superiore di Sanità - le cellule adipose, che immagazzinano le calorie in eccesso sotto forma di grasso, stimolano una condizione di infiammazione sistemica, attraverso la secrezione ad alte concentrazioni di questa importante molecola infiammatoria, l’interleuchina 6 (IL-6), che induce la produzione nel fegato di un altro importante marker d’infiammazione, la proteina C-reattiva”. La scoperta, pubblicata su Diabetes, la principale rivista in campo metabolico e diabetologico, è opera dei ricercatori della Washington University School of Medicine di St. Louis, coordinati da Luigi Fontana, ricercatore anche presso il Dipartimento di Sanità Alimentare e Animale dell’Istituto Superiore di Sanità.

Il sangue venoso portale, è quello che una particolare vena, chiamata appunto “vena porta”, conduce fino al fegato, dopo aver drenato il sangue dell’intestino, del grasso viscerale e del pancreas.

“Abbiamo scoperto che la concentrazione nel sangue venoso portale della IL-6 è doppia che nel sangue arterioso periferico, dimostrando per la prima volta che il grasso viscerale è un importante fonte d’infiammazione sistemica”. “Abbiamo inoltre dimostrato che esiste una correlazione diretta tra la concentrazione portale di IL-6 e quella periferica di proteina C-reattiva, ambedue coinvolte nella patogenesi dell’insulino resistenza - anticamera del diabete mellito di tipo 2 - e dell’infarto cardiaco”.

“E’ di estrema importanza per ridurre il rischio di sviluppare diabete mellito e infarto del miocardio - conclude Fontana - prevenire nei bambini e nei giovani, e ridurre nelle persone con obesita’ addominale l’accumulo di grasso addominale viscerale. L’esercizio fisico e una dieta equilibrata, che favorisce l’utilizzo di cibi ricchi di nutrienti e poveri di calorie vuote, sono i nostri principali alleati nel cammino che conduce alla longevita’

Mirella Taranto

Istituto Superiore di Sanità
Viale Regina Elena 299
00161 - Roma (I)
Telefono: 06 4990 2950
Fax: 06 49 38 71 54
ufficio.stampa@iss.it