Questo sito contribuisce alla audience di

Le diete giuste per il sole

Due cose possiamo fare sin da ora: rivolgerci ad un dermatologo per un check up della pelle e non fare diete drastiche. Detto questo, che è importante, melanina da sola non basta ecco allora che per un meraviglioso colorito caraibico, evitando scottature, la raccomandazione è quella di un’alimentazione che sia anche di prevenzione

le diete giuste per il sole

Estate: energia e benessere. Ma c’è di più. L’abbronzatura è anche una questione di cromosomi ed è legata alla quantità di melanina che il nostro organismo produce: ci sono persone che ne producono molta e altri che invece la producono a fatica o è poco protettiva. Se da un lato abbiamo bisogno del sole anche per la stimolazione della vitamina D, dall’altro è importante ricordare che una continua esposizione al sole può portare alla perdita di tonicità della pelle poiché molto dipende dal fatto che il bersaglio delle radiazioni solari è il DNA cellulare: l’energia solare provoca sì la produzione di melanina ma incide sull’elastina e nella parte più profonda della cute con la conseguente comparsa di rughe e di macchie sulla pelle.
La cura della pelle diventa indispensabile per limitare gli inevitabili danni delle radiazioni solari e non accelerare il processo di ricambio cellulare nel momento in cui torneremo a casa.

Due cose possiamo fare sin da ora: rivolgerci ad un dermatologo per un check up della pelle e non fare diete drastiche. Detto questo, che è importante, i consigli sono:

- non esporsi eccessivamente e limitare l’esposizione quando l’indice UV è massimo;
- bere molta acqua;
- usare con regolarità creme ad alto fattore di protezione da applicare 20-30 minuti prima dell’esposizione, ripetendo l’applicazione dopo una ventina di minuti; scegliere un filtro solare alto durante le prime esposizioni, per poi abbassarlo nei giorni successivi
- Non restare sdraiati al sole per ore, ma muoversi e svolgere attività fisica;
- usare con regolarità i dopo-sole che, idratando, rinfrescano e rigenerano la pelle;

La melanina da sola non basta ecco allora che per un meraviglioso colorito caraibico, evitando scottature, la raccomandazione è quella di un’alimentazione che sia anche di prevenzione. Largo a frutta e verdura dalla forte colorazione gialla, rossa o verde, come ciliegie, more, fragole, lamponi, carote, pomodori, albicocche, pesche, melone, alimenti ricchi di carotenoidi o comunque sempre composti in gran percentuale da acqua per l’effetto idratante e ricchi di vitamine (A, B, C, E) e minerali (zinco, selenio) con proprietà utili alla pelle e con potere antiossidante. Ricordo che le radiazioni solari hanno effetti benefici ed altri nocivi anche cronici alla pelle, agli occhi ma anche al sistema immunitario con la possibilità di sviluppare carcinomi o melanomi.

Estate è profumo di mare e carezza di sole, ma anche relax e benessere circondati dalla natura

L'alimentazione giusta per il sole

L'alimentazione giusta per il soleL'alimentazione giusta per il soleL'alimentazione giusta per il soleL'alimentazione giusta per il soleL'alimentazione giusta per il soleL'alimentazione giusta per il soleL'alimentazione giusta per il soleL'alimentazione giusta per il soleL'alimentazione giusta per il sole