Questo sito contribuisce alla audience di

Alimentazione e cancro. In arrivo il ricettario dietetico.

Come far fronte al problema dell’alimentazione per i malati di cancro ? Dall’American Cancer Society in arrivo un nuovo ricettario dietetico organizzato a seconda del sintomo.

alimentazione e cancro

I pazienti neoplastici hanno specifiche esigenze nutrizionali e l’appetito, o la sua mancanza, può variare anche in base al tipo di trattamento cui il paziente viene sottoposto ( chemioterapia e le terapie radianti) e che spesso hanno, come effetto collaterale, la comparsa di nausea, vomito, diarrea, stipsi, infiammazione della bocca o problemi di deglutizione. Il rischio, in questi casi, oltre a problemi digestivi, è la malnutrizione con le conseguenti complicanze dovute alle carenze nutrizionali e di idratazione.

Per chi soffre di cancro c’è una risorsa in più. E’ in arrivo un nuovo ricettario dietetico “anti-cancro” progettato e scritto da Jeanne Besser, giornalista, con la collaborazione di Sheri Knecht e Kristina Ratley, dietologi Specialisti in Oncologia e nutrizione, e pubblicato dall’ American Cancer Society, una realtà che può contare su più di tre milioni di volontari a livello mondiale.

Pur invitando i pazienti con malattie tumorali a fare sempre riferimento ad un dietologo che ne valuti il singolo caso, e definisca una specifica e corretta alimentazione, il libro offre 100 ricette e 220 valide soluzioni, adatte alle esigenze nutrizionali delle persone in trattamento, ma che potrebbero conciliare anche il piacere di mangiare ritrovandosi a tavola con tutta la famiglia.

Che il ricettario, sia particolare, lo si intuisce dall’indice, studiato e organizzato, non a seconda del gusto personale, ma a seconda del sintomo. Il Dr. Doyle, direttore, commenta così:

    “Questo libro è una grande risorsa. Una buona alimentazione è essenziale durante il trattamento del cancro, ma a volte, gli effetti collaterali possono avere un impatto negativo su cosa e come si mangia. Qui si offrono ricette sane che possono aiutare i malati di cancro e che, di conseguenza, aiuteranno anche i familiari”.

Il libro comprende anche consigli pratici per rendere più facile il mangiare fuori o per evitare l’aumento di peso, suggerimenti preziosi ma anche un utile elenco delle organizzazioni che forniscono informazioni in materia di alimentazione e cancro.

Ricordiamo comunque di evitare la vitamina B12 e l’acido folico che sono principi che stimolano la crescita delle cellule, sia quelle normali che di quelle neoplastiche. Ricordiamo anche di riequilibrare gli elettroliti, sali minerali, e un apporto dietetico e idrico collegato alla neoplasia.

Non esiste una cosa meglio dell’altra, ma più cose da fare insieme per ottenere un buon risultato
e pazienza e perseveranza…

Luisa Maria Carretta
© Opera protetta da licenza C.C

Alimentazione e cancro

Alimentazione e cancroAlimentazione e cancroAlimentazione e cancroAlimentazione e cancroAlimentazione e cancroAlimentazione e cancroAlimentazione e cancro