Questo sito contribuisce alla audience di

Acqua. Dieta senza rinunce.

La formula più efficace per dimagrire? Sostituire le bevande con acqua. Se non fosse che, in genere, la diamo per scontata, sarebbe proprio a lei a vincere il premio come protagonista indiscussa di una dieta senza rinunce.

acqua nella dieta

L’acqua. Quella che siamo abituati a vedere scendere dai rubinetti delle nostre case o in bottiglia, nei tavoli dei ristoranti e bar. Ecco: se non fosse che, in genere, la diamo per scontata, sarebbe proprio a lei cui dovremmo assegnare il premio come protagonista indiscussa di una dieta senza rinunce.

Di fatto, se le abitudini alimentari sono buone, e i chili da perdere sono pochi, ci sono alcuni gesti che possono aiutare molto. La formula più efficace? Sostituire le bevande con acqua, per perdere chili e dimagrire senza diete, in modo sano, mangiando bene, con regolarità e riscoprendo i sapori in tavola. Ma qual’è il fabbisogno idrico? E quale l’acqua migliore? Scopriamolo insieme.

    “ Il 60% del peso corporeo è fatto di acqua. Di questa, la maggior parte è all’interno delle cellule. In un individuo sano la perspiratio insensibilis (perdita d’acqua che si ha normalmente) è di 0.5 ml X kg all’ora, un valore che può cambiare a seconda delle condizioni metaboliche. Con la febbre, ad esempio, aumenterà così come con l’aumento della temperatura ambientale e, salvo indicazioni strettamente mediche legate a problemi di insufficienza renale o cardiaca in cui è necessario limitare l’introito liquido, il fabbisogno idrico varia da 1,5 a 2 lt di acqua al giorno. Un eccesso d’acqua, o un suo deficit, può essere causa di danni. E’ il caso delle crisi iperglicemiche iperosmolari dei diabetici di tipo 2, scatenate in genere dalla disidratazione o, all’opposto, di chi, bevendo anche otto litri di acqua al giorno, magari con l’intento di disintossicarsi, sviluppi la potomania, vera e propria patologia causando una specie di intossicazione con notevole sovraccarico d’acqua nei tessuti nobili, tra cui i polmoni” ≥≥≥≥

Dal punto di vista alimentare e dietetico l’acqua è di importanza fondamentale. E’ il mezzo nel quale vengono assorbiti gli alimenti ed alla dieta spetta il compito di fornire la quota ottimale. Un suo difetto o una sua eccedenza possono essere causa di danni e dal punto di vista scientifico è risaputo che, sostituire le bevande zuccherine con un bicchier d’acqua, può portare, a lungo termine, ad una perdita rilevante di peso.

Non sempre l’ovvio non è prezioso. In questo caso, come se non bastasse, può essere la più semplice ed efficace soluzione.

Luisa Maria Carretta
© Opera protetta da licenza C.C

Acqua  e dieta

Acqua  e dietaAcqua  e dietaAcqua  e dietaAcqua  e dietaAcqua  e dietaAcqua  e dieta