Questo sito contribuisce alla audience di

Il risparmio in pillole. 1 - Il frigorifero

Cominciamo a risparmiare dall'elettrodomestico più usato.

Un quarto dell’energia elettrica che si consuma in una casa è da attribuire al frigorifero. Vediamo insieme alcuni piccoli trucchi per risparmiare.

1 - Evitiamo di introdurre nel frigo cibi caldi. Questi ultimi, oltre a riscaldare l’ambiente interno del frigo, richiedendo un maggior quantitativo di energia per raffreddarlo, provocano la formazione di brina (vedi punto 2).

2 - Sbriniamo fondo e pareti regolarmente: il ghiaccio fa da isolante e comporta un maggior consumo.

3- Teniamo il frigo a distanza da fornelli e fonti di calore.

4 - Manteniamo una distanza di almeno cinque centimetri tra la parete posteriore del frigorifero ed il muro, per consentire una facile dispersione del calore.

5 - Puliamo periodicamente il condensatore con uno straccio umido.

6 - Sostituiamo le guarnizioni di gomma, se non consentono più una chiusura ermetica. Un test consiste nell’inserire un foglio di carta nella porta, e chiudere: se si riesce a sfilarlo senza difficoltà, è tempo di cambiare la guarnizione.

7 - Non riempiamo eccessivamente il frigorifero.

8 - Controlliamo che la temperatura del frigo sia sempre intorno ai 6 gradi, quella del freezer tra i -18 ed i -15 gradi. Temperature inferiori causano un inutile dispendio di energia.

9 - Non lasciamo le porte del frigo aperte troppo a lungo.

10 - Infine, ricordiamo che il frigorifero è un elettrodomestico che rimane acceso tutto l’anno, 24 ore su 24. Acquistiamone quindi uno che sia commisurato alle nostre effettive esigenze. Un frigo troppo grande è un lusso che costa di più anche in termini di consumo.

Le categorie della guida