Indennità malattia a carico Inps

Quali eventi di malattia sono retribuiti.


Quale malattia è da retribuire?

1. l’infermità comportante “incapacità lavorativa”
2. le giornate di assenze dei lavoratori emodialitici coincidenti con l’effettuazione del trattamento
3. le giornate di assenze dei lavoratori affetti dal morbo di Cooley che coincidono con l’effettuazione del relativo trattamento trasfusionale
4. le giornate di assenza per cure termali

I primi tre giorni di malattia, chiamati “carenza” , sono retribuiti dal datore di lavoro, a seconda dei vari contratti e norme integrative, parzialmente oppure integralmente. A partire dal quarto giorno di malattia, la retribuzione, cosiddetta “indennità”, è a carico dell’Inps.
Per il contratto del commercio la malattia c/Inps è pagata nel seguente modo:
- dal quarto al ventesimo giorno retribuisce il 50%
- dal ventunesimo al centoottantesimo giorno retribuisce il 66,66%

In molti casi, l’azienda integra al 100% come da accordi integrativi.

In caso di ricovero ospedaliero al lavoratore che non ha familiari a carico l’indennità viene ridotta ai 2/5, ossia nel caso di cui sopra:
- dal quarto al ventesimo giorno il 20%
- dal ventunesimo al centoottantesimo giorno il 26,66%.

Sono indennizzati tutti i giorni della settimana, con esclusione dei 3 giorni di carenza, salvo il caso di ricaduta, ossia stesso evento morboso insorto entro 30 giorni, in tal caso la malattia viene retribuita dall’Inps.
Non sono inoltre indennizzate le domeniche e tutte le altre festività cadenti nel periodo, se operai e le festività coincidenti con la domenica, se impiegati del commercio ed assimilati.

L’indennità c/Inps spetta:
- agli operai del settore privato, agli impiegati del commercio, agli operai agricoli
- ai disoccupati e sospesi dal lavoro per malattie insorte entro 60 giorni dalla cessazione o sospensione del rapporto di lavoro.

L’indennità spetta per periodi fino a 180 giorni di calendario nell’anno solare.

Peeplo Search

Vuoi inserire la Search di Peeplo sul tuo sito ?

Provala subito!