Questo sito contribuisce alla audience di

INTERNET , AVVOCATURA e PROCESSO TELEMATICO

A cura del Dott. Carlo Paglia

untitled

INTERNET , AVVOCATURA e PROCESSO TELEMATICO

LA FIRMA DIGITALE - IL DOMAIN NAME

( Contributo al dibattito del II Congresso Nazionale 12-15 Ottobre Catania dell’ Associazione Nazionale Forense
: Gli Avvocati del 2000 e le libere professioni intellettuali . La giurisdizione . Il mercato che cambia ).

1.0 PREMESSA

Internet e Avvocatura è un binomio quanto mai di stretta attualità e diffuso interesse pratico ,
stante le crescenti utilità che la Rete offre agli operatori del diritto.

Del resto nella società attuale , definita , tra l’ altro , dell’ Information Tehnology , riveste grande
importanza , in tutti i campi ,la fruizioni di informazioni , e in particolare la gestione informatizzata delle
stesse , con modalità tali da abbattere confini fisici fino a pochi anni fa decisamente invalicabili ; è
quanto offre e permette Internet.

Nata per esigenze di difesa militare , e cioè garantire un sistema di comunicazione in grado di funzionare
anche in caso di attacco nucleare , l’ attuale Internet fu partorita nell’ ambito dell’ Agenzia che coordinava
tra loro Esercito, Marina e Aviazione americane, in seguito fu aperta alle Università americane per scopi
di ricerca scientifica e collegamento tra i poli universitari , fino ad essere fruibile da chiunque lo desideri
, per uso personale o commerciale , a costi che si riducono decisamente di anno in anno , e con uno sviluppo crescente
.

Importanti novità sono previste a breve per il nostro Paese : lo scorso 23 giugno il Consiglio dei Ministri
ha approvato il piano d’azione del Governo Italiano intitolato : “Portale Unificato delle norme” , che
prevede di facilitare e unificare l’ accesso alla documentazione giuridica presente su Internet , alla banca dati
del CED della Cassazione, e alla Gazzetta Ufficiale on-line .

Inoltre la Camera , con la Risoluzione n. 606 del 19.10.99 ha impegnato il Governo ad adoperarsi per consentire
ai cittadini la consultazione tramite Internet del testo vigente delle leggi mettendo “a disposizione , via
Internet , a titolo gratuito , il testo della Gazzetta Ufficiale” .

E’ recente la notizia che quattro tra le più importanti Università del mondo , Yale , Princeton ,
Stanford , e Oxford , hanno annunciato il progetto di utilizzare corsi a distanza a mezzo Internet .

A partire dal prossimo anno accademico 2001-2002 , gli studenti di queste quattro università potranno accedere
a corsi on-line .

Il progetto non si ferma qui , in quanto ogni università avrà a disposizione il proprio sito web
, per mezzo del quale gli studenti accederanno a seminari interattivi , programmi multimediali , e quant’ altro
.

Questa strada era già stata intrapresa nell’ aprile scorso , quando sei università ed istituzioni
anglosassoni avevano annunciato la realizzazione di www.Fathom.com , il sito del sapere interattivo .

LE OPPORTUNITA’

In queste brevi note , aventi carattere preliminare ,non è possibile elencare tutte le opportunità
che offre Internet al mondo dell’ Avvocatura .

Qualche esempio si può , però , fare :

Possibilità di consultare materiale giuridico italiano e straniero dalle riviste giuridiche elettroniche
, siti di studi legali , di Istituzioni Pubbliche Italiane e straniere , Ministeri ,Università , di Tribunali
( sempre più numerosi ) , Consigli dell’ Ordine , o attraverso una ricerca su motori di ricerca giuridici.

Da questo punto di vista Internet è uno strumento che non ha uguali e che si rivela prezioso per il giurista
, anche se la ricerca di informazioni giuridiche in Italia , a mezzo Internet ,è ancora poco sviluppata
e non sempre gratuita .

Tanto anche perché , secondo recenti dati , in Europa l’ Italia è solo decima , davanti a Spagna
, Francia , Portogallo e Grecia , nell’ utilizzo di Internet .

E’ evidente che il modello da raggiungere è senz’altro quello americano .

In America la ricerca giuridica in rete è estremamente sviluppata , ma soprattutto gratuita , e deve la
sua grande diffusione ad iniziative private sorrette in gran parte dalla Università .

Gli studi legali americani , i cui siti web rivestono una importanza strategica , si caratterizzano per una particolare
connotazione che vede la sinergia di giuristi , economisti e esperti vari , in grado di offrire servizi aggiuntivi
a quelli legali .

Accesso a specifiche banche dati giuridiche ( a pagamento ) , prima fra tutte il CED ( Centro Elaborazione Dati
) della Cassazione .

Consultazione gratuita della Gazzetta Ufficiale , oggi possibile grazie al sito del Comune di Jesi, in futuro si
spera , da un sito istituzionale.

Accesso gratuito alla sezione Novita’ Giurisprudenziali del CED della Cassazione ( aggiornato ogni 15 gg. ) .

Possibilità di apprendere i codici tributo degli atti giudiziari soggetti a registrazione , evitando quindi
un accesso all’ Ufficio del Registro , dal sito del Ministero delle Finanze : www.finanze.it ; da quest’ anno è
anche possibile presentare la dichiarazione dei redditi via Internet .

Consultazione gratuita di leggi e decreti dal 98 ad oggi , nel sito www.tutticodici.it

Accesso , a pagamento , a siti di società commerciali che offrono servizi ipo-catastali e servizi camerali
( visure , certificati della Camera di Commercio , ecc.).

Consultazione delle leggi approvate a far data dall’ aprile 1996 , nel sito del Parlamento : www.parlamento.it
.

Accesso a librerie giuridiche on-line , che recapitano direttamente a casa i testi acquistati .

Fruizione del resoconto di convegni e seminari oltre che in formato testo , anche in audio e in video , quindi
in tempo reale , con la possibilità , per il relatori ,di intervenire senza essere presenti fisicamente
al convegno ( videoconferenza a mezzo Internet ) .

Possibilità di ricevere , tramite iscrizione gratuita alle Mailing List aggiornamenti nelle materie giuridiche
di interesse ( un esperimento molto interessante in tal senso è offerto nel sito : www.normeinrete.it )
.

Possibilità di verificare lo stato dei disegni di legge , nel sito del Parlamento : www.parlamento.it .

Possibilità di conoscere l’ indirizzo di un Tribunale sulle questioni di interesse ,consultando , ove presente
nel sito web del Tribunale , la raccolta sistematica della giurisprudenza .La prima esperienza in tal senso è
del Tribunale di Bologna , con il progetto POLIS .

In proposito ,interessante è anche la raccolta di sentenze amministrative del TAR Catania , anno 97 .

Utilizzo della posta elettronica , che presenta notevoli vantaggi rispetto alla tradizionale e già valida
trasmissione a mezzo fax : la rapidità ed economicità ( la trasmissione , ad es. ,di 50 pagine via
fax richiede un impegno di tempo del trasmittente e del ricevente ( se non dispone di un fax a carta comune , ma
termica ), e di spesa , trasmissione di analogo contenuto via e-mail si realizza in un tempo e ad un costo del
tutto irrisorio , con in più la possibilità di modificare il testo ricevuto via e-mail, prima di
stamparlo , apportandovi le modifiche ritenute necessarie .

Possibilità di accedere ai ruoli civili e penali delle Cancellerie dei Tribunali , già possibile
in alcune realtà , tra queste Roma : gli Avvocati Romani , a mezzo password , dal proprio studio possono
consultare i ruoli delle cause iscritte nel registro del contenzioso ordinario , del lavoro e quelli relativi all’
appello .

Analoga possibilità è consentita nel sito del Consiglio dell’ Ordine di Patti , in quello del Tribunale
di Napoli , e del Tribunale di Siracusa .

In molti altri Tribunali questa opportunità si può realizzare in tempi non lunghi .

Possibilità di chiedere il rilascio di documenti .

Iscrizione gratuita a Newsgroups giuridici .

Le tanto contestate ( almeno per ora )consulenze on-line , potrebbero , in un futuro breve , ricevere una idonea
regolamentazione , recuperando quegli spazi , ora occupati da società di vari tipo , che competono solo
all’ Avvocatura .

Possibilità che il cliente , dotato di password , segua in rete (dal sito dell’ Avvocato ) l’ andamento
della sua causa , previamente aggiornato da parte della segreteria dello studio legale .

Collegamento tra Uffici Giudiziari e tra questi e gli Avvocati , tramite e-mail , e quindi possibilità di
effettuare notifiche per posta elettronica .

Collegamento , tramite singole e-mail , o una più comoda Mailing List dei Consigli dell’ Ordine con gli
Avvocati . In particolare l’ iscrizione gratuita ad una Mailing List renderebbe estremamente semplice e economico
l’ invio di comunicazioni dal Consiglio dell’ Ordine agli Avvocati ( iscritti alla Mailing List ).

1.3 COSTI E SICUREZZA

L’ approccio ad Internet , ma in generale l’ uso di un computer , rendono indispensabile l’ uso di opportuni mezzi
di sicurezza ( primo tra tutti disporre di un antivirus , efficace e periodicamente aggiornato ) e l’ adozione
di alcune cautele :

non aprire e-mail di dubbia provenienza con file allegati .

fare un back-up ( copia su supporto , floppy o altro ) dei documenti dello studio ogni sera .

non aprire , se non si è certissimi del loro contenuto , file autoeseguibili ( hanno la desinenza finale
.exe ) dalla rete .

dotarsi di un gruppo di continuità in grado di sopperire alle improvvise mancanze di corrente elettrica
, o cali di tensione .

dotarsi di un programma ( ne esistono anche gratuiti ) che calcola la durata e il costo dei collegamenti ad Internet
.

dotarsi di programmi che evitano intrusioni nel proprio collegamento telefonico ( i cd. Troian scanner ).

Dal punto di vista della sicurezza , le istituzioni si danno da fare : il Consiglio d’ Europa ha messo a punto
il “Trattato Internazionale sulla criminalità nel cyberpazio” , allo scopo di creare un sistema
di monitoraggio internazionale dei crimini telematici , basato sulla collaborazione dei 41 Paesi aderenti al Consiglio
d’Europa , a seguito della definizione del piano d’azione per combattere la criminalità organizzata ( Tampere
99 ) .

Circa i costi , la tendenza è ad una abbattimento costante .

Oggi l’ unico costo a carico dell’ utente Internet è il collegamento telefonico , dato che tutti i providers
offrono gratuitamente l’ abbonamento , che fino a pochi anni fa si pagava .

L’ abbonamento gratuito è stato la conseguenza della coraggiosa iniziativa , su esempio straniero , della
Società Tiscali , la prima ad offrire gratis l’ abbonamento , iniziativa alla quale , per ragioni di mercato
,poi gli altri providers sono stati costretti ad adeguarsi .

Il costo telefonico non è quantificabile , in questa sede , in modo preciso , dato che , caduto il monopolio
Telecom anche sulle telefonate urbane , numerosi sono gli operatori telefonici che offrono offerte vantaggiose.

Basta pensare però che in regime di monopolio Telecom , un collegamento , e quindi una telefonata , di un’
ora , in orario di tariffa ridotta , costava all’ incirca 1.100 lire.

Oggi costa senz’altro di meno , con in più la possibilità di scegliere l’ offerta , tra i vari operatori
, più vantaggiosa .

Al tradizionale collegamento su linea analogica si è poi affiancato il collegamento ISDN , su linea digitale
, molto più veloce , ma già oggi quasi superato da tecnologie ancora migliori come la ADSL .

In particolare alcuni operatori offrono l’ accesso ad Internet su “banda larga” ( ADSL ) , ad un costo
fisso mensile indipendentemente dalle ore di collegamento , e soprattutto , consentendo la contemporanea comunicazione
telefonica vocale (anche se collegati ad Internet ) .

Le connessioni sempre più veloci , e il passaggio su Internet della comunicazione vocale , a tariffe molto
vantaggiose , rappresentano le comunicazioni del futuro .

Novità di questi giorni è il servizio di Videoposta , offerto per ora solo da Chl : www.chl.it e
www.nodalis.it .

L’ idea è quella di affiancare o sostituire la tradizionale e-mail , con un messaggio non solo o non più
di solo testo , ma anche audio e video .

Il destinatario non riceve nella sua casella di posta direttamente il video ( che renderebbe troppo pesante la
trasmissione ) , ma un link che conduce alla pagina web del portale in cui è contenuto il filmato del mittente
.

Se non si dispone di telecamera , si può utilizzare solo la versione audio e la voce può essere ,
in questo caso , accompagnata da fotografie .

Pagina Successiva