Questo sito contribuisce alla audience di

DECRETO-LEGGE 31 ottobre 2002, n. 244

untitled DECRETO-LEGGE 31 ottobre 2002, n. 244 in Gazzetta Ufficiale N. 258 del 04 Novembre 2002 Ulteriore proroga della copertura assicurativa per le imprese nazionali di trasporto aereo e di gestione[...]

untitled

DECRETO-LEGGE 31 ottobre 2002, n. 244

in Gazzetta Ufficiale N. 258 del 04 Novembre 2002

Ulteriore proroga della copertura assicurativa per le imprese nazionali di trasporto aereo e di gestione aeroportuale.

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;

Ritenuta la straordinaria necessita’ ed urgenza di assicurare la

prosecuzione di una adeguata copertura assicurativa a favore delle

imprese nazionali di trasporto aereo e di gestione aeroportuale, al

fine di garantire l’ordinato e puntuale svolgimento delle rispettive

attivita’, in considerazione del perdurare delle condizioni

politico-internazionali che rendono gravosa l’adozione di soluzioni

commerciali finalizzate ad assicurare una adeguata garanzia in caso

di eventuali atti di guerra e di terrorismo;

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella

riunione del 31 ottobre 2002;

Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del

Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con i

Ministri dell’economia e delle finanze e delle attivita’ produttive;

Emana

il seguente decreto-legge:

Art. 1.

1. Con effetto dal 1 novembre 2002 il termine di cui all’articolo 1

del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di

concerto con i Ministri dell’economia e delle finanze e delle

attivita’ produttive in data 28 giugno 2002, pubblicato nella

Gazzetta Ufficiale n. 155 del 4 luglio 2002, e’ ulteriormente

prorogato fino al 31 dicembre 2002, alle condizioni stabilite

dall’articolo 2.

Art. 2.

1. Per il periodo dal 1 novembre al 31 dicembre 2002, le imprese di

cui all’articolo 2 del decreto-legge 27 dicembre 2001, n. 450,

convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2002, n. 14,

cosi’ come modificato dall’articolo 1 del decreto-legge 28 marzo

2002, n. 45, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 maggio

2002, n. 100, possono ottenere, salvo quanto previsto dal comma 2, la

copertura assicurativa statale per rischi di guerra e terrorismo, su

istanza da inoltrarsi al Ministero dell’economia e delle finanze -

Dipartimento del tesoro, direzione VI, entro 7 giorni, a decorrere

dalla data di entrata in vigore del presente decreto. Le imprese

richiedenti corrispondono un premio da versare al Capo X dell’entrata

del bilancio dello Stato, cosi’ determinato:

a) imprese di trasporto aereo:

1) premio di 0,70 dollari statunitensi per passeggero

trasportato per volo, per la copertura del massimale da 150 milioni

di dollari a 1 miliardo di dollari statunitensi;

2) premio di 0,25 dollari statunitensi per passeggero

trasportato per volo, per la copertura del massimale da 1 miliardo di

dollari a 2 miliardi di dollari statunitensi;

b) imprese di gestione aeroportuale:

1) in caso di assenza di copertura assicurativa disponibile sui

mercati commerciali per la copertura fino al massimale esistente

prima dell’11 settembre 2001: premio pari al 100 per cento del premio

annuo complessivo della polizza prima dell’11 settembre 2001;

2) in caso di copertura parziale disponibile sui mercati

commerciali per la copertura della differenza fino ai limiti

esistenti prima dell’11 settembre 2001: premio pari al 65 per cento

del nuovo premio richiesto dal mercato commerciale per la copertura

parziale;

c) esercenti attivita’ cargo:

1) la copertura di attivita’ cargo e’ soggetta ad un premio

pari al 100 per cento del premio annuo complessivo della polizza

prima dell’11 settembre 2001.

2. Le imprese che non presentano l’istanza di cui al comma 1 per la

copertura assicurativa statale sono comunque tenute al pagamento del

premio, alle condizioni stabilite dal presente decreto, per un

massimale pari a quello risultante dalla polizza stipulata in data

antecedente l’11 settembre 2001, con esclusione della quota coperta

dal mercato commerciale, a decorrere dal 1 novembre 2002 fino alla

scadenza del termine per la presentazione dell’istanza di copertura

assicurativa o, comunque, fino alla data in cui l’impresa abbia

comunicato di non volersi avvalere della copertura assicurativa

statale.

3. Le imprese interessate presentano la necessaria documentazione

con le modalita’ e nei termini di cui all’articolo 2, comma 1, del

decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 2 ottobre

2002, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 236 dell’8 ottobre 2002,

decorrenti dalla data di entrata in vigore del presente decreto.

4. Le modalita’ di operativita’ della garanzia per la copertura

assicurativa e di corresponsione dei premi sono regolate, in quanto

compatibili, dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in

data 2 ottobre 2002.

Art. 3.

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua

pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e

sara’ presentato alle Camere per la conversione in legge.

Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara’ inserito

nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica

italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo

osservare.