Questo sito contribuisce alla audience di

D.P.R. 13 dicembre 2004, n. 327

Regolamento concernente modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, in materia di limiti di velocita' per i veicoli adibiti a trasporti eccezionali

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Visto l’articolo 87 della Costituzione;
Visto l’articolo 17, comma 1, lettera a), della legge 23 agosto
1988, n. 400;
Visto l’articolo 10 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285,
e successive modificazioni;
Visti l’articolo 9 e il comma 1 dell’Appendice I - Articolo 9 al
Titolo I del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre
1992, n. 495, e successive modificazioni;
Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso dalla sezione
consultiva per gli atti normativi nell’Adunanza del 25 ottobre 2004;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 26 novembre 2004;
Sulla proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti;

E m a n a
il seguente regolamento:

Art. 1.
Modifiche al comma 1 dell’Appendice I - Articolo 9 al Titolo I del
decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495,
e successive modificazioni

1. Al comma 1 dell’Appendice I - articolo 9 al Titolo I del decreto
del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, e
successive modificazioni, sono apportate le seguenti modifiche:
a) alla lettera b.3), le parole: “40 km/h”, sono sostituite dalle
seguenti: “62,5 km/h”;
b) alla lettera c.2.2), le parole: “40 km/h”, sono sostituite
dalle seguenti: “62,5 km/h”;
c) alla lettera c.2.3), le parole: “25 km/h”, sono sostituite
dalle seguenti: “40 km/h”.

Art. 2.
Adeguamento del parco di veicoli circolanti
ai nuovi regimi di velocita’

1. Con decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti,
Direzione generale per la motorizzazione, da adottarsi entro due mesi
dalla data di entrata in vigore del presente decreto, saranno
individuate le condizioni tecniche e le procedure amministrative
necessarie alla verifica dei veicoli adibiti a trasporti eccezionali
per massa, gia’ circolanti, ai fini della possibilita’ di concederne,
attraverso formale autorizzazione, l’utilizzo ai nuovi regimi di
velocita’ stabiliti, per i veicoli di nuova costruzione, all’articolo
1.
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara’ inserito
nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica
italiana. E fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.