Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Assegno per invalidita'civile

Domanda

in base all'.37 della legge 448 del 1998 e' stato sospeso l'assegno mensile di invalidita' a mia sorella.vorrei che un vs/esperto mi inviasse la legge e l'art.menzionato.La ringrazio anticipatamente,distinti saluti

Risposta

Art. 37.

(Verifiche in materia
di invalidita' civile)

1. Nei procedimenti di verifica, compresi quelli in corso,
finalizzati ad accertare, nei confronti di titolari di trattamenti
economici di invalidita' civile, la permanenza dei requisiti sanitari
necessari per continuare a fruire dei benefici stessi, il Ministero
del tesoro, del bilancio e della programmazione economica dispone la
sospensione dei relativi pagamenti qualora l'interessato, a cui sia
stata notificata la convocazione, non si presenti a visita medica
senza giustificato motivo. Se l'invalido, entro novanta giorni dalla
data di notifica della sospensione ovvero della richiesta di
giustificazione nel caso in cui tale sospensione sia stata gi
disposta, non fornisce idonee motivazioni circa la mancata
presentazione a visita, la predetta amministrazione provvede alla
revoca della provvidenza a decorrere dalla data della sospensione
medesima. Ove, invece, siano ritenute valide le giustificazioni
addotte, verra' comunicata la nuova data di visita medica alla quale
l'interessato non potra' sottrarsi, pena la revoca del beneficio
economico dalla data di sospensione, salvo i casi di visite
domiciliari richieste dagli interessati o disposte
dall'amministrazione. Sono esclusi dalle disposizioni di cui al primo
e al secondo periodo del presente comma i soggetti ultrasettantenni,
i minori nati affetti da patologie e per i quali e' stata determinata
una invalidita' pari al 100 per cento ed i soggetti affetti da
patologie irreversibili per i quali, in luogo della automatica
sospensione dei pagamenti, si procede obbligatoriamente alla visita
domiciliare volta ad accertare la persistenza dei requisiti di
invalidita' necessari per il godimento dei benefici economici.

2. Qualora l'invalido non si sottoponga agli ulteriori accertamenti
specialistici, eventualmente richiesti nel corso della procedura di
verifica, la sospensione dei pagamenti e la revoca del beneficio
economico verranno disposte con le medesime modalita' di cui al comma
1.

3. Con il decreto del Ministro del tesoro, del bilancio e della
programmazione economica previsto dall'articolo 52, comma 6, della
legge 27 dicembre 1997, n. 449, saranno anche stabiliti i nuovi
termini entro i quali si deve provvedere ai suddetti accertamenti.

4. Ai titolari di patente di guida speciale chiamati a visita per
il rinnovo della patente stessa, gli uffici della motorizzazione
civile sono autorizzati a rilasciare un permesso di guida
provvisorio, valido sino all'esito finale delle procedure di rinnovo.

5. Nei procedimenti giurisdizionali relativi ai verbali di visita
emessi dalle commissioni mediche di verifica, finalizzati
all'accertamento degli stati di invalidita' civile, cecita' civile e
sordomutismo, nonche' ai provvedimenti di revoca emessi dal Ministero
del tesoro, del bilancio e della programmazione economica nella
materia di cui al presente articolo la legittimazione passiva spetta
al Ministero medesimo.

6. Gli atti introduttivi dei procedimenti giurisdizionali relativi
a controversie in materia di invalidita' civile avverso provvedimenti
emanati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione
economica, i decreti ingiuntivi, le sentenze e ogni altro
provvedimento reso in detti giudizi devono essere notificati alla
predetta amministrazione presso gli uffici dell'Avvocatura dello
Stato e presso le commissioni mediche di verifica competenti per
territorio. A queste ultime vanno altres notificati gli eventuali
atti di precetto.

7. Il termine del 31 marzo 1999 di cui all'articolo 52, comma 1,
della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e' prorogato al 31 dicembre
2000 ed il piano straordinario previsto dalla stessa norma per
effettuare accertamenti di verifica sanitaria, anche senza preavviso,
nei confronti di titolari di benefici economici per invalidita'
civile, cecita' civile e sordomutismo e' incrementato di 40.000
accertamenti da realizzare entro il 31 dicembre 1999, nonche' di
ulteriori 70.000 da svolgere entro il 31 dicembre 2000.

8. In caso di accertata insussistenza dei requisiti sanitari, il
Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica
dispone l'immediata sospensione dell'erogazione del beneficio in
godimento e provvede, entro i novanta giorni successivi, alla revoca
delle provvidenze economiche a decorrere dalla data della visita di
verifica.

9. Le disposizioni del presente articolo non si applicano alla
regione Valle d'Aosta e alle province autonome di Trento e di Bolzano
che provvedono secondo quanto previsto dai rispettivi statuti e dalle
relative norme di attuazione.

dom*** - 20 anni e 8 mesi fa
Registrati per commentare