Questo sito contribuisce alla audience di

La preoccupazione per il futuro

Preoccuparsi per il futuro vuol dire essere ansiosi. Voler rivivere il passato vuol dire essere depressi. Lo stato mentale più salutare è vivere il presente.

Se una persona passa troppo tempo pensando al passato, sia bello che brutto, ha molte probabilità di essere depresso. Se una persona passa troppo tempo pensando al futuro, anche questo sia bello che brutto, ha molte probabilità di essere ansioso.

Bisogna cercare di vivere nel presente.

Questo non significa che bisogna vivere alla giornata come se il futuro non ci fosse o non ci riguardasse. Significa solo che non dobbiamo sospendere la nostra vita finché un determinato obiettivo o desiderio si realizzi.

Pensare costantemente ad ora ci permette di pianificare il nostro futuro e di prepararlo con le nostre azioni e il nostro comportamento di ora.

è proprio nel momento presente che determiniamo il nostro futuro ed è nel presente che che dobbiamo vivere la nostra preparazione di un obiettivo futuro, coscienti del fatto che stiamo creando qualcosa ora, ma non proiettati nel futuro.

E’ un po’ come fare un viaggio (la preparazione di un obiettivo) per arrivare in un posto (il nostro obiettivo). Il viaggio può essere lungo o corto, confortevole o scomodo, breve o lungo. Questo dipende sempre da noi stessi. Non mi riferisco ai fatti “obiettivi” in cui siamo vincolati ma alla nostra percezione di tali fatti.